COVID: SINISTRA ITALIANA “OSPEDALI AL COLLASSO E MARSILIO PENSA A RIMPASTI GIUNTA”

22 Ottobre 2020 09:20

L’AQUILA – “Il Presidente Marsilio e la sua Giunta in un momento così critico, invece che estendere la propria azione di prevenzione e controllo sul territorio al fine di migliorare la capacità di intercettare il virus di fronte all’attuale curva epidemica, che impone una nuova, ulteriore attenzione, sia nella capacità di testare la popolazione che nell’azione di tracciamento, trascorre le Sue giornate pensando a rimpasti di giunta e a vendette commissionate dalla Lega che ha chiesto ed ottenuto la rimozione di Mauro Febbo dalla compagine governativa”

Così Enrico Perilli, della  segreteria regionale di Sinistra italiana Abruzzo e Pierluigi Iannarelli, segretario Circolo Sinistra Italiana L’Aquila

“Gli ospedali sono quasi al collasso, le tempistiche per effettuare ed ottenere i risultati dei tamponi sono oltremodo dilatate e spesso ci si rivolge alla conoscenza del politico o professionista di turno per ottenere una corsia preferenziale. Chi non ne ha come al solito viene penalizzato. Anche nell’emergenza riescono a dare il peggio e sinceramente in questo sono imbattibili.

Perché la Regione non si preoccupa di fornire gratuitamente, anche con l’ausilio e la collaborazione delle farmacie, test rapidi che possano permettere nell’immediato uno screening della popolazione, soprattutto quella più esposta?




“Perché non effettuare gratuitamente test rapidi agli studenti di ogni ordine e grado, ai familiari conviventi (tra cui genitori, nonni, fratelli e sorelle di alunni, sempre fino alla scuola secondaria superiore), e agli universitari? Perché la Regione non si preoccupa di pubblicizzare, anche attraverso una campagna informativa, sulla opportunità di sottoporsi a vaccinazione antinfluenzale, adoperandosi per favorire una maggiore fornitura di questi vaccini? Perché, come invece avviene in altre regioni, non vengono predisposti dei drive in pubblici con prenotazioni online?”, si chiedono i due esponenti di Si

“Caro Marsilio, non fare come il nostro Sindaco, esci da questo teatrino fatto di ripicche e di tatticismi politici, occupati del bene delle persone e della loro salute, diversamente ti consigliamo di prendere l’autostrada per Roma che lì, tra i tanti, farai sicuramente meno danni”, conclude la nota.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: