COVID: TEST MASSA PROVINCIA L’AQUILA, ASR AL LAVORO DOMANI PROTOCOLLO CON LINEE OPERATIVE

MAXI SCREENING: IL COMMISSARIO COSENZA IN PRIMA LINEA PER LE AZIONI UFFICIALI E DI COORDINAMENTO CON ASL, MEDICI FAMIGLIE, FARMACIA E PROTEZIONE CIVILE.

22 Novembre 2020 11:17

L’AQUILA – L’annuncio del governatore, Marco Marsilio, di sottoporre la provincia dell’Aquila ad un test antigenico rapido massivo “seguendo il modello in corso a Bolzano”, ha fatto scattare la mobilitazione in seno all’Agenzia sanitaria regionale che avrà il ruolo di project manager del mega progetto di screening di massa al quale è coinvolta anche la Asl provinciale.

In particolare, il commissario dell’Asr, il primario aquilano Pierluigi Cosenza, è già al lavoro per stilare un protocollo per fissare le linee guida operative di una iniziativa complessa e dai confini organizzati mai messi in pratica finora. Il documento dovrebbe essere pronto già domani per far partire la delicata fase della operatività.

In provincia dell’Aquila sono 108 i comuni per una popolazione di circa 300mila abitanti.




Secondo quanto si è appreso, dovrebbero essere realizzati drive in in punti strategici per concentrare fette importanti di abitanti.

Da lunedì scatterà l’azione di coordinamento con i vari attori in campo: sono previsti approfondimenti con le categorie sanitarie coinvolte, quali medici di famiglia, farmacie e poi con la Protezione civile: in particolare, questa ultima istituzione dovrà supportare dal punto di vista logistico l’arrivo dei tamponi veloci e la organizzazione dei drive in. Nei prossimi giorni verrà ipotizzata la data di partenza del mega screening.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: