COVID: TRE NUOVI CASI POSITIVI NEL COMUNE DI TERAMO, DUE NELLA POLIZIA LOCALE E UNO NELL’UFFICIO TECNICO

31 Ottobre 2020 16:14

TERAMO – Tre nuovi casi positivi sono stati riscontrati tra gli operatori del comune di Teramo: due agenti della polizia municipale e un dipendente dell’Ufficio Tecnico.

A comunicarlo l’ente stesso con una nota, in cui si legge: “In un contesto che vede un incremento significativo dei contagi su tutto il territorio comunale, provinciale e regionale, oltre che nazionale, l’impatto dell’epidemia sull’ente comunale è limitato e consente di affrontare la situazione con serenità e prontezza, nel rispetto dei protocolli e in collaborazione con la Asl. Tre sono i casi positivi riscontrati al momento: un dipendente dell’Ufficio Tecnico, che comunque era già in isolamento fiduciario da giorni; immediato l’intervento del sindaco e del dirigente che hanno disposto la sanificazione del settore e la verifica dei contatti, che comunque erano già stati minimi appunto per l’isolamento fiduciario”.

“Due invece sono i positivi riscontrati nel Corpo della Polizia Locale, slegati l’uno dall’altro, per cui si può dire che non c’è alcun focolaio, Entrambi asintomatici, stanno bene; quindi si può dire che la situazione è sotto controllo. In ogni caso c’è stata una azione puntuale di verifica e controllo, con l’effettuazione di tamponi a tutto il corpo di Polizia Municipale e al personale amministrativo del settore, come ai contatti possibili degli stessi dipendenti”, prosegue la nota.




“All’inizio della prossima settimana saranno effettuati altri tamponi su persone che si ritiene possano essere state in diretto contatto con i due dipendenti. Anche in questo caso, i locali sono stati sanificati, con la conseguente eliminazione di qualsiasi rischio interno e nel rapporto con l’utenza. Lo stato dei fatti consente di poter affermare che la situazione, nelle diverse sedi dell’ente, è assolutamente sotto controllo; ovviamente vanno innalzate la soglia di attenzione e il rigoroso rispetto delle regole”.

“Negli uffici comunali tutti i protocolli sono rispettati ma non è da escludere che tra breve si dovrebbe per forza di cose ricorrere alla smart working, con l’inevitabile riduzione dei servizi al pubblico in presenza, sebbene ci si auguri per un periodo limitato”, conclude la nota.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: