COVID: FURTI AD ANZIANI CON LA SCUSA DI VISITE MEDICHE PER SOMMINISTRAZIONE VACCINO

10 Marzo 2021 13:10

Italia: Cronaca

ROMA – Continuano le truffe agli anziani durante la pandemia. Questa volta a essere presi di mira sono gli over 80 che hanno avuto la somministrazione della prima dose di vaccino.

L’allarme arriva da Guido Celaschi, presidente dell’Associazione nazionale anziani e pensionati di Confartigianato Persone. Emblematico il caso accaduto nelle Marche.

“I truffatori – soprattutto donne – si presentano alla porta fingendosi operatrici dell’Asur Marche per verificare le condizioni di salute ed eventuali effetti collaterali legati alla prima dose del vaccino – racconta il Presidente Celaschi -, si introducono in casa e poi, con la scusa di usufruire del bagno, frugano nei cassetti, rubando denaro e oggetti di valore. Temiamo che questa truffa non si limiti al solo territorio marchigiano, per questo vogliamo allertare tutto il territorio nazionale. In particolare invitiamo gli anziani a non aprire e chiamare le Forze  dell’ordine, qualora qualche finto operatore si dovesse presentare per verificare il loro stato di salute post vaccino”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: