COVID: UN CASO DI VARIANTE BRASILIANA A L’AQUILA, ACCERTAMENTI IN CORSO SU ALTRI SOSPETTI

di Azzurra Caldi

18 Febbraio 2021 18:38

L’AQUILA – Allerta alta all’Aquila per la variante brasiliana del Covid: fonti sanitarie al momento confermano un solo caso ma non si escludono altri contagi all’interno del nucleo familiare.

Le risposte sono attese nei prossimi giorni. Secondo quanto appreso da Abruzzoweb, la persona contagiata sarebbe in buone condizioni di salute e la famiglia sarebbe già in quarantena. Intanto sono in corso ulteriori accertamenti da parte delle autorità sanitarie su altri casi sospetti della variante anche nella Marsica.

Sulla questione al momento c’è il massimo riserbo e sarebbero in corso riunioni a vari livelli per valutare eventuali misure restrittive, vista l’elevata contagiosità delle varianti, per evitare una brusca impennata di contagi che, almeno in questa fase, sta risparmiando le aree interne mentre ha travolto la costa, in particolare l’area metropolitana di Pescara e Chieti, con gli ospedali al collasso a causa del diffondersi della variante inglese.

I primi casi di variante brasiliana nella regione si sono registrati a gennaio sempre nell’Aquilano, nel comune di Poggio Picenze, con una famiglia di tre persone risultata positiva al rientro dal Brasile. Casi subito isolati che non non hanno creato ulteriori criticità.

Una situazione particolarmente delicata quella dell’Abruzzo che, proprio a causa della forte circolazione delle varianti, rischia di finire in zona rossa già da questo fine settimana, dopo l’ordinanza firmata dal presidente Marco Marsilio con la quale è stata disposta per le sole province di Chieti e Pescara.

All’Aquila intanto partirà domani, venerdì 19 febbraio, la nuova campagna di screening sulla popolazione scolastica promossa dal Comune per la ripresa delle attività didattiche prevista per lunedì prossimo, salvo diverse indicazioni governative o regionali. L’iniziativa, che proseguirà anche nella giornata di sabato, è rivolta a studenti e personale docente e non docente degli istituti secondari di secondo grado del territorio comunale.

La somministrazione dei test antigenici rapidi, gratuiti e su base volontaria, si svolgerà dalle 9.30 alle 17.30 nelle seguenti sedi: palestra Liceo scientifico “A. Bafile (via Acquasanta); palestra Ipsiasar (ingresso da Viale Aldo Moro); Musp liceo linguistico Cotugno (ex Micarelli, Via Ficara); drive through Monticchio (ex multisala Garden, via Rodolfo Volpe). Quest’ultima postazione, inoltre, sarà aperta anche agli atleti delle società sportive che hanno fatto richiesta di adesione alla campagna “screening per lo sport”, attivata dall’Amministrazione comunale nelle scorse settimane. Per l’occasione sarà attivo il numero verde 800666622, dalle 9.30 alle 17.30 nelle due giornate di monitoraggio per fornire informazioni utili all’utenza, punti di prelievo, destinatari.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. COVID, VARIANTE BRASILIANA A L’AQUILA: POSITIVO OPERATORE SANITARIO VACCINATO, E’ ASINTOMATICO
    L'AQUILA - Un operatore socio sanitario aquilano in forza all’ospedale dell’Aquila, vaccinato con richiamo, è risultato positivo alla variante br...


Ti potrebbe interessare: