COVID, VAIA: “DATI CONFORTANTI, CON PREVALENZA OMICRON MENO RICOVERI E INTENSIVE”

22 Gennaio 2022 11:40

Italia: Sanità

ROMA – Nel monitoraggio della situazione pandemica “la novità è che da più di una settimana abbiamo dati abbastanza confortanti. Ma il dato più importante è che c’è una prevalenza di Omicron. Una variante che pur essendo molto contagiosa è poco patogenica. Per cui i pazienti, che ormai sono all’80% con questa variante, hanno un’occupazione delle strutture sanitarie prevalentemente ambulatoriale e non di ricovero ordinario né di terapia intensiva. E questo è un dato molto, molto confortante”.

Lo ha detto Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma, ospite di ‘Buongiorno Benessere’ su Rai1, programma ideato e condotto da Vira Carbone.

“Il malato Omicron ha una patologia media che non arriva alla gravità, con una durata dai 5 ai 7 giorni. E quando ha necessità – perché molto anziano o con altre patologie – può essere curato in ambulatorio e fare, se serve, la terapia con gli anticorpi monoclonali”, ha aggiunto facendo l’identikit delle persone colpite dalla variante.

“Tutto questo ci dice che, in questo momento, il virus ha mutato verso una fase assolutamente più benigna che colpisce prevalentemente le persone fragili. Mentre nella persona giovane, forte, immunocompetente assomiglia sempre di più a una patologia simil influenzale”, ha concluso Vaia.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Messaggio elettorale a pagamento
    blank
    Messaggio elettorale a pagamento
    blank
    Messaggio elettorale a pagamento
    blank
    Messaggio elettorale a pagamento
    Messaggio elettorale a pagamento
    squadra lega l'aquila
    Messaggio elettorale a pagamento

    Ti potrebbe interessare: