COVID: VERSO UNA PROROGA DELLO STATO DI EMERGENZA FINO AL 31 DICEMBRE

16 Giugno 2021 09:27

ROMA  – Si rafforza l’ipotesi di una proroga al 31 dicembre dello stato di emergenza covid in scadenza il 31 luglio.

A valutare la prorog il presidente del Consiglio Mario Draghi sarebbe orientato a mantenerlo, mentre il ministro della Salute Roberto Speranza aveva detto di augurarsi la fine dello stato di emergenza a luglio “per dare un segnale positivo al Paese”.

Lo stato di emergenza venne decretato un anno e mezzo fa, il 31 gennaio del 2020 e poi prorogato in conseguenza del rischio sanitario rappresentato dal coronavirus. Approvata da un atto parlamentare, lo stato d’emergenza attribuisce poteri straordinari al governo e alla Protezione civile, tra cui la possibilità di operare in deroga alle disposizioni di legge vigenti. Il provvedimento permette inoltre di effettuare alcuni interventi speciali con ordinanze in deroga alle disposizioni di legge (sempre però nel rispetto dei limiti costituzionali), tra i quali rientrano i Dpcm e le ordinanze ministeriali a cui il governo ha fatto ampiamente ricorso in questi mesi di emergenza coronavirus.

Lo stato di emergenza consente, per motivi sanitari, anche di bloccare i voli da e per gli Stati ritenuti a rischio, oppure di limitare gli ingressi da alcuni Paesi. E ancora: con la proroga dello stato di emergenza non cessa il coordinamento attribuito alla Protezione civile così come non decadono i poteri straordinari assegnati ai soggetti attuatori, che nella maggior parte dei casi sono i presidenti di regione. Resta attiva anche la funzione del Comitato tecnico scientifico. Quindi la proroga eventuale dello stato di emergenza fino al 31 dicembre cementerebbe anche l’incarico del commissario straordinario, il generale Francesco Paolo Figliuolo.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: