DATI ALLARMANTI CENTRO STUDI CAMERA COMMERCIO, EFFETTI PESANTI DEL LOCKDOWN NEL PRIMO TRIMESTRE 2020, NEL BILANCIO TRA ISCRIZIONI E CESSAZIONI NUOVE ATTIVITA'

CRESA: MENO 64% NUOVE IMPRESE IN ABRUZZO CRISI COVID AFFOSSA ECONOMIA REGIONALE

31 Luglio 2020 19:19

L'AQUILA – Secondo quanto elaborato dal Cresa, il Centro Studi dell'Agenzia per lo Sviluppo della Camera di Commercio dell'Aquila – sulla base dei dati Infocamere-Movimprese, il sistema economico abruzzese, analizzato sotto il profilo della nati-mortalità delle imprese nel II trimestre 2020, è in fase di decelerazione.

Il Covid 19 fa sentire pesantemente i suoi effetti e influenza negativamente la voglia di creare imprese e mantenere aperte quelle già esistenti. Il bilancio tra aperture e chiusure mostra un saldo certamente positivo (+269 unità) ma pari quasi ad un terzo di quello rilevato alla fine del II trimestre 2019 (+747 unità).






In particolare, si contano 1.355 iscrizioni di nuove imprese e 1.086 cancellazioni incluse quelle d'ufficio contro le 2.115 iscrizioni e 1.369 cancellazioni del II trimestre 2019. Se si calcolano le variazioni in percentuale, quindi, le iscrizioni sono diminuite del -35,9%, le cessazioni del -20,6%.

Rilevante il contributo dato al bilancio trimestrale dalle imprese artigiane le quali rappresentano il 19,8% dello stock di imprese a fine periodo (29.360 sulle 148.116 imprese registrate in regione) e chiu- dono il II trimestre 2020 con un saldo attivo di 136 imprese, derivante da 411 iscrizioni e 275 cancella- zioni, pari alla metà (49,8%) del saldo regionale to- tale. Il sistema imprenditoriale regionale ha fatto rile- vare un tasso di crescita pari a 0,36%, lievemente superiore rispetto a quello nazionale (0,33%), che pone l’Abruzzo al settimo posto tra le regioni ita- liane a pari merito con il Lazio. Considerando le sole imprese artigiane, la regione, con un tasso di crescita dello 0,47% di poco al di sotto dello 0,50% italiano, si pone all’11° posto.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: