CRISI COVID: FINITI SOLDI, IMPOSSIBILE PAGARE AD ARTIGIANI ABRUZZO CASSA INTEGRAZIONE APRILE E MAGGIO

25 Giugno 2020 16:03

PESCARA – “L'ente bilaterale per l'artigianato abruzzese è impossibilitato a effettuare i versamenti della cassa integrazione artigiana relativi al completamento del mese di marzo, e ai mesi di aprile e maggio, a causa del mancato trasferimento delle risorse economiche previste dal Decreto legge 'Rilancio' e ripetutamente annunciate dal Governo”.

E' quanto si legge in una nota dell'E (Ebrart) che parla di “ritardi inammissibili nell'erogazione degli ammortizzatori sociali al mondo degli artigiani, che attendono ancora i pagamenti loro dovuti per colpa dei ritardi nell'assegnazione delle risorse pubbliche al Fondo sociale bilaterale per l'artigianato, in Abruzzo l'Ebrart”.





Il fondo, costituito dalle principali associazioni dell'artigianato (Casartigiani, Claai, Cna, Confartigianato) e dai sindacati dei lavoratori (Cgil, Cisl e Uil) chiarisce che “ha da tempo approvato le migliaia di richieste arrivate relativamente alle prime 9 settimane di copertura dell'ammortizzatore sociale Fsba e tramite le risorse accantonate negli anni, grazie ai versamenti di imprese e lavoratori, ha pagato l'assegno a oltre 1700 imprese, per circa 6500 dipendenti in Abruzzo, rispondendo a tante richieste relative ai mesi di febbraio e marzo”. Ora però, le risorse sono esaurite.  

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!