CRISI GIUNTA L’AQUILA: NULLA DI FATTO IN VERTICE SEGRETARI FI E FDI. PAGANO, “SOLUZIONE IN 24 ORE”

30 Novembre 2023 08:21

L'Aquila - Politica

L’AQUILA – “Quello con Sigismondi è stato un incontro interlocutorio, e ci siamo presi 24 ore di tempo per rivederci ed entrare nel merito. L’obiettivo è quello di trovare un accordo pro bono pacis, per ora abbiamo solo approcciato la questione, con spirito costruttivo”.

Questo lo stringato commento ad Abruzzoweb, del deputato e coordinatore regionale di Forza Italia Nazario Pagano, a seguito dell’atteso incontro di ieri con il senatore Etel Sigismondi, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, che era stato presentato come risolutivo della crisi di giunta che si è aperta nella maggioranza di centrodestra al Comune dell’Aquila, in quanto Fi chiede oramai da due mesi e senza esito al sindaco Pierluigi Biondi, anche lui di Fdi, una verifica dell’azione di governo, ritenuta insoddisfacente, e soprattutto un posto in giunta per compensare il passaggio del suo unico assessore, Roberto Tinari, all’Unione di Centro.

Di fatto però ieri non si è deciso nulla, tutto rinviato, ma almeno è stato fissato un termine a strettissimo giro per prendere qualsivoglia decisione.





Abruzzoweb per sentire anche la campana di Fdi ha cercato senza esito di contattare Sigismondi e i vice coordinatori Guerino Testa, deputato, e Guido Liris, senatore.

L’incontro con Sigismondi, spiega lo stesso Pagano, “è avvento a Montecitorio, a margine della votazione per nomina di un componente della Corte Costituzionale”, e non ha voluto aggiungere altro.

I vertici dei partiti sono stati coinvolti dopo che il clima è diventato incandescente per il rifiuto di Biondi di incontrare il vicecoordinatore provinciale Giorgio De Matteis, delegato da Fi, e che non ha in queste settimane risparmiato bordate al sindaco.

Ora Fi può anche contare sull’ufficializzazione dell’ingresso nel gruppo al Comune del secondo consigliere, Daniele D’Angelo, che si affianca a Maria Luisa Ianni, e ha detto ieri a a questa testata De Matteis, “a maggior ragione viene d’ora in avanti sconfessato l’ ‘alibi’ di Biondi, il quale continua a sottostimare il peso politico di Forza Italia in Consiglio comunale”.





Oltre a Ianni e D’Angelo, Fi può contare sul presidente del Consiglio comunale, Roberto Santangelo, che è anche vicepresidente del Consiglio regionale,  entrato in Forza Italia a fine luglio, e sui due di L’Aquila futura, la lista che ha come leader Santangelo, ovvero Guglielmo Santella e Laura Cococcetta.

Il problema è che il sindaco Biondi  di rimpasti a pochi mesi dalle elezioni regionali del 10 marzo, e in una situazione di estrema conflittualità dentro Fdi, non ne vuol sapere, anche perché nessuno degli assessori in carica ha intenzione di mollare il posto in giunta per far posto a Fi.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web