CRISI LEGA: L’ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO FIORETTI RESTA AL SUO POSTO

3 Ottobre 2019 20:21

L'AQUILA – L'assessore regionale al Lavoro Piero Fioretti, nella bufera per la nomina della moglie, l'avvocato Caterina Longo, alla commissione nazionale adozioni internazionali, rimane al suo posto.

Lo si apprende da fonti della Lega. Con la conferma di Fioretti il cambio della guardia al vertice della regione tra ex coordinatore Giuseppe Bellachioma e il nuovo responsabile Luigi D'Eramo, i salviniani hanno chiuso una difficile operazione che ha portato il partito ad una grave esposizione mediatica di cinque giorni, condita da rumors e tensioni che hanno conivolto anche la coalizione regionale abruzzese di centrodestra.

Fioretti ieri aveva avuto un colloquio con il vice sergretario nazionale Andrea Crippa e evidentemente le tesi sostenute a sua discolpa, nelle oltre tre ore di confronto, hanno convinto sia gli organi nazionali sia i nuovi vertici regionali.






A chiedere la testa di Fioretti era stato nei giorni scorsi l'ex coordinatore Bellachioma. Una richiesta poi rientrata dopo il summit di domenica scorsa a Martinsicuro tra una larga delegazione della Lega e il leader, Matteo Salvini.

Bellachioma era stato il meggiore sponsor della nomina di Fioretti ad assessore esterno.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: