CULTURA: CHIODI, INSIEME A ROMA PER RILANCIO IMMAGINE REGIONE

28 Settembre 2009 00:00

- Politica

Immagine

CULTURA:CHIODI, INSIEME A ROMA PER RILANCIO IMMAGINE REGIONE

DOPO IL SISMA MOSTRA INTERNAZIONALE DEL PATRIMONIO ARTISTICO (REGFLASH) Roma, 28 set. Un protocollo d’intesa, tra la Regione Abruzzo e il Comune di Roma, per il rilancio dell’immagine culturale e turistica del territorio abruzzese è stato firmato questa mattina, a Roma, in Campidoglio, tra il presidente della Regione, Gianni Chiodi e il sindaco della capitale, Gianni Alemanno, alla presenza del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta. Il Comune di Roma, in spirito di gemellaggio con la popolazione abruzzese, mette a disposizione il proprio supporto organizzativo e scientifico, in collaborazione con gli uffici regionali competenti della Direzione. Non ci saranno oneri a carico della Regione. L’iniziativa consiste nella organizzazione di una grande mostra itinerante delle opere più significative e importanti del territorio abruzzese, al fine di promuovere l’Abruzzo e il suo patrimonio naturale, culturale ed artistico. L’obiettivo è proprio quello di esporre nei maggiori musei del mondo le opere d’arte delle chiese e dei musei danneggiati dell’Aquila e degli altri comuni terremotati poiché, con i danni causati dal sisma al sistema museale e agli edifici di rilevanza storica artistica e religiosa della Provincia dell’Aquila, il patrimonio culturale di opere d’arte, al momento, è parzialmente fruibile. “Occorre uno sforzo comune per aiutare l’Abruzzo – ha commentato il sindaco Alemanno – una grande gara di solidarietà per portare aiuto alle popolazioni colpite e per uscire, il prima possibile, dalla situazione di emergenza accelerando il processo di ricostruzione. La città di Roma intende essere in prima fila nell’opera di sostegno per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio artistico abruzzese”. “Questa iniziativa – ha detto il Presidente Chiodi – permetterà all’immagine dell’Abruzzo di trovare una collocazione importante anche a livello internazionale. L’arte abruzzese, è il prodotto dell’incontro delle più importanti scuole italiane, espressione di un linguaggio originale. La città con le sue architetture e le sue preziosità artistiche mette in risalto la storia, la cultura e la tradizione di questa terra. Il valore di queste opere rappresenta, infatti, una forte e radicata identità culturale propria della popolazione aquilana. Per questo i danni che il territorio ha subito hanno un significato profondo e dare un senso alla ricostruzione e alla valorizzazione di questo patrimonio è ancora più sentito ed urgente. I danni materiali sono stati ingenti, ma l’Abruzzo ha voglia di andare avanti e grazie al comune di Roma e al suo sindaco, Gianni Alemanno, riusciremo a portare alto il nome dell’Abruzzo a livello internazionale”. Alla firma del protocollo, questa mattina a Roma, era presente anche l’assessore alla Cultura, Mauro di Dalmazio, che ha voluto sottolineare così la valenza del progetto. “Con la Città di Roma – ha aggiunto l’assessore – nasce da oggi una collaborazione importante e strategica nel piano complessivo che la Giunta regionale sta mettendo in atto per il rilancio dell’Abruzzo, anche in termini di attrattività turistica. Il supporto della Capitale d’Italia, a cui siamo legati da profondi vincoli storici e di amicizia, sarà indispensabile per valorizzare il nostro patrimonio artistico e culturale, diffondendo nel mondo la conoscenza di un territorio dalle straordinarie peculiarità e con grandi potenzialità ancora inespresse”.
Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: