CULTURA L’AQUILA, SINDACO BIONDI INCONTRA CARABINIERI NUCLEO TPC

1 Marzo 2021 14:20

L’AQUILA – Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha ricevuto questa mattina nei suoi uffici di Palazzo Fibbioni il Capitano Manuel Curreri, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale dell’Aquila, che nella giornata odierna ha preso servizio, accompagnato dal Tenente Colonnello Valerio Marra, Comandante del Gruppo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Roma, da cui dipende l’assetto della struttura che avrà sede nel capoluogo d’Abruzzo – la cui competenza territoriale è estesa anche alla regione Molise – e il Colonnello Nazareno Santantonio, Comandante provinciale dell’Arma.

“Il nucleo TPC, che sarà composto da sette unità, troverà ospitalità in due immobili in via Agnifili messi a disposizione dal Comune in attesa che vengano avviati e completati i lavori negli spazi dell’ex caserma De Amicis dove sarà localizzata la sede operativa definitiva insieme agli uffici dell’Archivio di Stato e del Segretariato regionale del Mibact. – spiega il sindaco Biondi – Si tratta di un reparto altamente specializzato che valorizza ulteriormente l’immagine di una terra in cui le azioni messe in campo per la rinascita culturale e sociale sono parte integrante del cammino di ricostruzione materiale ed economica”.

“L’istituzione del nucleo, infatti, è frutto di un accordo risalente al dicembre 2017 tra Comune, Agenzia del Demanio, ministero della Difesa e Regione Abruzzo ed è parte integrante di una visione strategica in cui L’Aquila, oltre a ripopolare il centro storico con uffici e funzioni dello Stato, è al centro di processi importanti in cui istituzioni ed enti partecipano a una visione più ampia di ripresa del territorio che a 12 anni dal sisma è articolata in più settori. Da quello della cultura, con il  riconoscimento della rilevanza del Museo nazionale d’Abruzzo alla localizzazione in città di una sede distaccata del Maxxi, a quello della gestione delle emergenze e salvaguardia dell’ambiente, con l’istituzione della prima Scuola nazionale di formazione dei Vigili del fuoco e la sede dell’Autorità gestione integrata rifiuti urbani, sino allo sviluppo di reti in grado di sostenere ricerca e formazione a favore delle Pmi con la nascita della Casa delle tecnologie emergenti”.

“Ho augurato al Capitano Curreri buon lavoro, confermando la massima disponibilità a continuare a collaborare con i Carabinieri e il nucleo Tpc con cui è in atto una proficua sinergia istituzionale” ha concluso il primo cittadino.

Il presente messaggio, corredato dei relativi allegati, contiene informazioni confidenziali e riservate, tutelate legalmente dal Regolamento UE n.679/2016 e da leggi civili e penali in materia, ed è destinato esclusivamente al destinatario sopra indicato, il quale è l’unico autorizzato ad usarlo, copiarlo e, sotto la propria responsabilità, diffonderlo. Chiunque ricevesse questo messaggio per errore o comunque lo leggesse senza esserne legittimato è pregato di rinviarlo immediatamente al mittente, distruggendone l’originale, ed è avvertito che trattenerlo, copiarlo, divulgarlo, distribuirlo a persone non autorizzate costituisce condotta punibile penalmente ai sensi degli artt.616 e 618 c.p.p. e che tutti i danni che dovessero derivare, al mittente o a terzi, a causa di tale illecita condotta saranno oggetto di tutela risarcitoria ex art.2043 c.c. dinanzi alla competente autorità giudiziaria.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: