CURE PRIMARIE L’AQUILA, DIRETTORI DISTRETTI VS SINDACATI: “DA LORO ACCUSE FALSE, DATI ASL 1 VERI”

25 Febbraio 2024 15:52

L'Aquila - Sanità

L’AQUILA – “I dati che la Asl 1 Abruzzo ha diffuso nei giorni scorsi sono ufficiali e incontrovertibili e chiunque li può consultare”.

Lo dichiarano in una nota, in merito al numero di medici assegnati ai Nuclei di cure primarie dell’azienda sanitaria della provincia dell’Aquila, Aldo Giusti, Direttore dell’Area distrettuale L’Aquila, prossimo al pensionamento, Carmine Viola, che a breve verrà nominato Direttore dell’Area Distrettuale L’Aquila come vincitore di concorso, Agata Arquilla, Direttrice dell’Area distrettuale Peligno-Sangrina e Rossella De Santis, Direttrice dell’Area Distrettuale Marsica.

“I dati – si legge nella nota di Giusti, Viola, Arquilla e De Santis – raccolti e verificati con la precisione e lo scrupolo di chi ha lunga esperienza e professionalità, sono stati forniti alla Direzione della Asl che li ha divulgati alla stampa per ristabilire la necessaria correttezza d’informazione a beneficio degli utenti.

LA NOTA COMPLETA





È quindi con fermezza che noi, Direttori dei distretti sanitari, ci vediamo costretti a rigettare le accuse infondate e le false dichiarazioni fatte dai sindacati dei medici in merito alla veridicità dei dati forniti dalle nostre strutture in quanto gli stessi corrispondono alla realtà.

Accusare i direttori dei distretti sanitari, e più in generale la direzione della Asl, di falsificare dei dati è grave e offensivo per l’impegno che viene quotidianamente profuso per garantire trasparenza e accuratezza delle informazioni, nonché qualità e sicurezza dell’assistenza.

Fatta questa doverosa precisazione, confermiamo che nei nuclei di cure primarie la nostra Asl, in Abruzzo, ha il numero più alto di medici presenti nei NCP che risulta essere pari a 94”.

I dati forniti con comunicazione formale via email dalle altre Asl, tranne quella di Chieti che li ha forniti solo verbalmente riservandosi di inviare a breve email ufficiale sono pari a: Pescara, 77, Teramo, 60, e Chieti 53.

 





 

 

 

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: