DA 18 ORE SUL BALCONE MINACCIA IL SUICIDIO: PROSEGUE LA TRATTATIVA CON LA POLIZIA DI PESCARA

29 Febbraio 2024 10:29

L'Aquila - Cronaca

PESCARA,- Da oltre 18 ore un uomo minaccia di lanciarsi nel vuoto dal balcone, al quinto piano di un palazzo nel centro di Pescara. Continua senza sosta il lavoro del negoziatore della Polizia di Stato, che sta cercando di farlo desistere.





Nella tarda serata di ieri i Vigili del Fuoco hanno montato un gonfiabile sotto al palazzo. Non si conoscono, al momento, le motivazioni del gesto. L’uomo, poco dopo le 14 di ieri, è prima salito sul davanzale del balcone che affaccia in via Latina, poi si è spostato su quello che affaccia su via Rieti, salendo nuovamente sul davanzale. Con lui, sul balcone, c’è un cane. Sul posto sono subito intervenuti il 118, i Vigili del Fuoco, la Polizia di Stato e la Polizia locale. Da subito il negoziatore, da una finestra di un’area condominiale poco distante, ha iniziato a parlare con lui, ma fino ad ora ogni tentativo di farlo desistere è stato vano. Un tratto di via Rieti è stato chiuso al traffico, per evitare il via vai di passanti e tenere lontani i curiosi.





Notevoli i disagi, considerando che si tratta di una zona centralissima in cui ci sono molti uffici. Numerose le persone che ieri pomeriggio non hanno potuto riprendere le automobili parcheggiate nell’area transennata.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: