DECORO CITTADINO CHIETI, SINDACO E ASSESSORE ZAPPALORTO. “CONTINUA LOTTA A DISCARICHE ABUSIVE”

14 Aprile 2021 13:58

CHIETI –  Continua l’opera di contrasto all’abbandono indiscriminato dei rifiuti sul territorio cittadino da parte dell’Amministrazione e Formula Ambiente, da giorni al lavoro sia su strada Belvedere, sia su via Forlanini, in quest’ultima con l’ausilio dei volontari del progetto 1K.

“Continuano ad affiorare luoghi di abbandono e deposito di piccole discariche sul territorio della città – così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore all’Ambiente e Transizione ecologica Chiara Zappalorto – Le due aree oggetto degli interventi sono state ripulite nuovamente dai rifiuti abbandonati da chi potrebbe usufruire delle innumerevoli occasioni di rispettare le regole offerte dalla città. Fra i materiali abbiamo trovato di tutto, da rifiuti comuni a oli esausti, inerti, comunque nulla che non potesse essere regolarmente conferito ai canali di Formula Ambiente: alle isole ecologiche, a qualsiasi orario, mettendosi al pari dei cittadini virtuosi e alimentando così anche la differenziata che peraltro a Chieti ha livelli crescenti; oppure al centro di conferimento di via Aterno 183, tornato operativo con la zona arancione; o, ancora, secondo gli orari quotidiani della raccolta a cui si uniforma la maggior parte della cittadinanza.

Gli interventi compiuti hanno restituito in entrambi i casi decoro all’ambiente, in via Forlanini anche grazie al supporto dato dai giovani volontari del progetto 1K, operativo in città per contribuire alla sensibilizzazione alla tutela ambientale. Si tratta di una lotta di civiltà che ci impegna sin dal primo giorno e ci impegnerà sempre, perché attraverso il rispetto dell’ambiente cittadino passa anche l’immagine di Chieti e il potenziale attrattivo che dobbiamo tutti riaccendere affinché, appena sarà possibile, la nostra comunità torni ad essere una meta viva e cercata del turismo, della cultura e del commercio”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: