DIMENSIONE NUOTO L’AQUILA: LORENZO SALVATI CAMPIONE ITALIANO NEI 200 METRI FARFALLA

31 Marzo 2022 22:34

L’AQUILA – Lorenzo Salvati, atleta classe 2008 della Dimensione Nuoto L’Aquila (DNA), è campione italiano nei 200 mt farfalla.

L’atleta aquilano ha dominato la sua categoria ai Campionati Italiani di Riccione, svolti dal 25 al 30 marzo scorsi, imponendosi con il tempo di 2.07.90, migliorando di gran lunga il suo personale e distaccando di oltre un secondo i suoi avversari.

“Una gara che stavamo preparando al meglio da tempo perché Lorenzo ha delle caratteristiche che lo rendono molto performante soprattutto nei 200 farfalla – commenta Mario Di Massimo, tecnico allenatore di Nuoto, Salvamento e Triathlon della DNA – Questa vittoria è il risultato di mesi di allenamenti e di grande attenzione nei confronti della tecnica, ma soprattutto di impegno e forza di volontà, caratteristiche che contraddistinguono questi ragazzi, capaci di coniugare sport e scuola ottenendo anche grandi soddisfazioni. Non vediamo l’ora di preparare i prossimi appuntamenti”.

Oltre all’oro che lo ha proclamato atleta italiano più forte della sua categoria, Lorenzo ha ottenuto un incredibile sesto posto nella gara dei 100 mt dorso e un quinto posto nei 100 mt farfalla, a pochi decimi di secondo dal bronzo ma con un crono straordinario: 58.74.

La DNA ha inoltre rappresentato il nuoto aquilano ai Campionati Italiani anche con un’altra atleta: Francesca Petacciato, ranista classe 2006, che con il tempo di 33.50 è tra le prime 16 atlete più forti in Italia nella gara dei 50 mt rana.

“Siamo orgogliosi di Lorenzo e Francesca e delle loro prestazioni ai Campionati Italiani, di tutti i nostri ragazzi, dai più grandi ai più piccoli, che nonostante le difficoltà hanno dimostrato una grande grinta, soprattutto in questi ultimi anni molto complicati”, commenta Martina Mosca, vice presidente della DNA.

“La vittoria di Lorenzo e lo spirito di squadra che caratterizza la Dimensione Nuoto L’Aquila ci rende molto fieri- conclude Fabio Ianni, presidente della DNA – Non potendo andare tutti a Riccione abbiamo assistito insieme al trionfo di Lorenzo in diretta streaming e osservare le reazioni commosse e felici di tutti quanti i suoi compagni di squadra è stato meraviglioso. In quei momenti capisci che siamo sulla strada giusta”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: