DIPENDENTI CTGS SENZA STIPENDIO, MASCIOCCO: ”NATALE AMARO PER INERZIA DI CHI AMMINISTRA”

11 Dicembre 2019 12:42

L'AQUILA – “Sono intervenuto in apertura dei lavori in Consiglio comunale, durante la seduta odierna, per richiamare l’attenzione del sindaco e dell’amministrazione su una questione di grave attualità che riguarda i lavoratori del Centro turistico del Gran Sasso. A causa della scadenza del fido bancario dell’azienda, infatti, che nessuno si è preoccupato di rinnovare, i dipendenti ancora non riescono a percepire lo stipendio del mese di novembre”. 

È quanto si legge in una nota del consigliere comunale Giustino Masciocco (Democratici progressisti – Art 1)





“Un Natale amaro, dunque, per tutti loro, a causa dell’inerzia di chi li amministra. Come ho fatto notare, infine, persiste il problema dei due dipendenti della società in forza all’Infopoint del Comune dell’Aquila, che continuano a erogare le proprie prestazioni professionali e a fornire un servizio, definito importante e strategico dalla stessa amministrazione, in assenza di una convenzione con l’ente – aggiunge Masciocco – Vorrei pertanto invitare l’amministratore unico del Ctgs a prendere gli opportuni provvedimenti e ad essere più presente e attivo in azienda e meno con le comunicazioni alla stampa”. 

“È facile operare e prendersi i meriti del lavoro degli operai, quando nevica e sistemano le piste da sci, mentre è più difficile amministrare nell’interesse della società. Esprimo solidarietà, infine, anche ai lavoratori di Comdata, e resto a disposizione, come presidente della Commissione consiliare Controllo e Garanzia, per ogni azione che vorranno intraprendere a tutela dei loro diritti”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!