DROGA: SEQUESTRO HASHISH ALL’AEROPORTO DI PESCARA

26 Agosto 2010 10:50

Pescara - Cronaca

PESCARA – I funzionari dell’ufficio delle Dogane di Pescara in servizio presso l’aeroporto d’Abruzzo hanno sequestrato, con la collaborazione della Guardia di Finanza e l’ausilio dell’unità cinofila, 28 grammi di droga fra hashish, marijuana e smart-drugs, le cosiddette “droghe furbe”.

A trasportare gli stupefacenti alcuni cittadini italiani provenienti dalla città olandese di Eindhoven. La droga era nascosta fra gli effetti personali dei passeggeri fermati.





CENTO GRAMMI DI SOSTANZE SEQUESTRATE

PESCARA – Cento grammi di sostanze stupefacenti sequestrate, tra hashish, marijuana e “smart drugs”, 11 persone segnalate e due denunciate a piede libero: é il bilancio dei controlli effettuati dalla guardia di finanza di Pescara, in collaborazione con i funzionari doganali, all’aeroporto di Pescara.

Fondamentale nell’operazione l’apporto dei cani antidroga, i quali hanno segnalato la presenza di sostanze stupefacenti in alcuni bagagli. La droga è stata rinvenuta sia tra indumenti personali che in piccoli vani ricavati all’interno dei bagagli a mano.





Le undici persone controllate e segnalate alle rispettive prefetture sono tutte italiane, appena atterrate con voli provenienti da Spagna e Olanda.

I due denunciati a piede libero sono due ragazzi, appena maggiorenni ma con precedenti specifici. Uno di loro nascondeva 27 grammi di hashish in una piccola intercapedine del bagaglio al seguito, mentre l’altro aveva addosso 16 grammi di marijuana.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: