”DUE MAGI” PORTANO IN CENTRO STORICO A L’AQUILA IL PRIMO LOCALE DIFFUSO

5 Giugno 2018 21:47

L’AQUILA – Arriva una novità all’Aquila nel campo dell’intrattenimento con l’apertura, prevista per sabato 9 giugno, del primo locale diffuso, “I due magi”, in piazza Duomo, accanto la chiesa delle Anime Sante, da un’idea di due quarantenni, Marco Carosone e Giuseppe Cipollone.

Il primo viene da una lunga esperienza nel campo del divertimento: molto noto in città per la sua professione di dj, nel 2005 ha aperto la panineria Panippo su Piazza Cavour, dislocata su viale della Croce Rossa dopo il terremoto, ha gestito a lungo le discoteche La Gare e il Frida e ha avuto diverse collaborazioni artistiche con vari locali aquilani.

L’altro, Giuseppe Cipollone, è un ingegnere alla sua prima esperienza nel ramo.

“Abbiamo voluto fare qualcosa di nuovo per promuovere la socialità tra gli aquilani – spiegano i due soci ad AbruzzoWeb – dopo quasi 10 anni dal terremoto pensiamo che davvero adesso sia importante riappropriarci del nostro cuore storico e abbiamo voluto provarci, con un format nuovo e diverso”.





Ci sarà una caffetteria, il cocktail bar per l’aperitivo, un ristorante curato dalla chef Cristina Di Cola, si potranno fare feste e saranno disponibili anche delle stanze in affitto per dormire, “in un’ottica di riqualificazione di tutta la strada adiacente il locale”.

Gli arredamenti sono stati progettati e realizzati dal falegname Felice Mastrangeli, grazie alla penna e alle idee dell’architetto Emanuele Mastrangeli.

“Aspettiamo una città con la voglia di divertirsi. Noi ce la metteremo tutta, abbiamo voglia di centro storico e soprattutto di ricreare quell’atmosfera giusta che solo i vicoletti della nostra città ci sanno dare”, aggiungono. 

“Questo è un momento cruciale per L’Aquila. Nell’immediato post sisma ci si è preoccupati giustamente di riportare la gente nelle proprie abitazioni, adesso è giunto il momento di riprendere le buone abitudini e ricreare un tessuto sociale vivo, festoso e sano”, concludono. (l.l.)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!