E’ MORTA JOLE SANTELLI, PRESIDENTE REGIONE CALABRIA, ERA MALATA DI CANCRO; MARSILIO “PERDO UNA AMICA CARA”

15 Ottobre 2020 09:51

COSENZA – È morta nella sua abitazione di Cosenza la presidente della Regione Calabria Jole Santelli. Lottava da tempo contro un cancro. Secondo quanto appreso le sue condizioni si sarebbe aggravate nelle ultime ore.

Santelli avrebbe compiuto 52 anni a dicembre. La notizia è stata confermata dal sindaco di Cosenza Mario Occhiuto a da persone a lei vicine. Secondo quanto si è appreso avrebbe avuto un malore. Ieri aveva avuto incontri politici a Cosenza. Prima donna presidente della Regione Calabria, la Santelli era stata proclamata il 15 febbraio 2020.

“Perdo una cara amica e collega, sono letteralmente travolto da questa terribile notizia. Ciao Jole”, ha scritto sulla sua pagina facebook il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, ex senatore di Fratelli d’Italia, amico di vecchia data e collega in parlamento di Santelli.

Deputata dal 2001 al 2020, è stata sottosegretaria di Stato al Ministero della giustizia dal 2001 al 2006 nei governi Berlusconi II e III, nonché sottosegretaria al Ministero del lavoro e delle politiche sociali da maggio a dicembre 2013 nel Governo Letta.

È stata eletta presidente della Calabria alle elezioni del 26 gennaio scorso alla guida di una coalizione di centrodestra.

La scomparsa di Santelli apre un vuoto normativo e politico in Calabria. Secondo quanto previsto dallo Statuto della Regione si dovrà torna al voto in caso di morte del governatore.




“Aver appreso questa mattina, come un fulmine a ciel sereno, del decesso del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, è stato un colpo al cuore. Jole è stata una donna di carattere, un’autentica guerriera della politica, fiera e coraggiosa combattente per le sue idee e la sua terra”, ha scritto invece, in una nota, il neoconsigliere comunale di Avezzano Nello Simonelli.

“Con Jole ci conoscemmo durante un’edizione di Everest, in forza della comune militanza in Forza Italia, io ai tempi nel giovanile del partito, lei donna di assoluto spessore con già una lunga e prestigiosa carriera alle spalle nonostante l’età verde”.

“Nell’ultima occasione che abbiamo avuto per scambiare due parole, lo scorso anno a Viterbo in occasione della campagna elettorale per le elezioni europee, ricordò con un filo di voce della sua malattia e di come avrebbe comunque lottato per far si che Forza Italia, nonostante il momento politico non favorevole, arrivasse pronta alla competizione regionale in Calabria”.

“Non solo così è stato, ma nel febbraio 2020 è riuscita anche a diventare presidente della sua regione. A lei una preghiera, alla sua famiglia, ai suoi cari ed ai suoi colleghi di Forza Italia un abbraccio, nel ricordo di una guerriera”, ha concluso Simonelli.

“Jole Santelli non c’è più. Colpisce questa morte, così triste, notturna, inaspettata. Iole Santelli era una donna molto molto in gamba, era una nostra collega, era in Parlamento dal 2001 con Forza Italia ed al di là delle differenze politiche, era una donna convinta delle sue idee, di carattere, che stimavo e con cui era possibile parlare affettuosamente d’altro – ha aggiunto la deputata Stefania Pezzopane -. Avversaria, mai nemica, come sempre dovrebbe essere . Capace di fare insieme e fuori dagli schemi dei partiti, battaglie per le donne”.

“Era malata da tempo, ma non si era tirata indietro dalla campagna elettorale che l’aveva portata qualche mese fa ad essere eletta Presidente della sua Regione, la Calabria. Stanotte è invece successo qualcosa di irreparabile. Siamo qui tutte e tutti affranti. Condoglianze alla famiglia. Riposa in pace, Iole “, ha sottolineato Pezzopane

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: