E’ MORTA LAURA ANTONELLI, DA SOGNO EROTICO ALLA SOLITUDINE

22 Giugno 2015 10:24

ROMA – È morta l’attrice Laura Antonelli. Aveva 73 anni.

A dare l’allarme stamattina intorno alle 8.30 è stata la donna delle pulizie che l’ha trovata per terra in casa a Ladispoli, vicino a Roma.

Arrivati nell’abitazione gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Per molti spettatori l’immagine di Laura Antonelli rimarrà sempre legata alla vestaglietta, succinta e ammiccante, che Salvatore Samperi le aveva imposto per il personaggio della cameriera di Malizia (1973).

La vita dell’attrice è stata segnata dalla vicenda giudiziaria iniziata nel 1991, quando nella sua villa di Cerveteri furono trovate diverse dosi di cocaina.






Un’odissea conclusa nove anni dopo con l’assoluzione della Antonelli, alla quale venne riconosciuto nel 2006 un risarcimento da parte dello Stato.

Depressa per le conseguenze di un intervento di chirurgia estetica che le aveva deturpato il bel volto, alle prese con la solitudine dopo la fine di alcune storie d’amore, Laura Antonelli aveva cercato rifugio nella cocaina.

Arrestata per traffico di sostanze stupefacenti, fu condannata in primo grado dal tribunale di Civitavecchia a 3 anni e 6 mesi di reclusione.

Nel marzo 2000, nove anni dopo, l’assoluzione da parte della Corte d’Appello di Roma.

Per la vicenda, ‘condita’ di particolari che la trasformarono in caso di interesse nazionale, l’attrice aveva presentato anche ricorso alla corte europea di Strasburgo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!