ECCIDIO DEI LIMMARI, BAGNAI: “NON DIVIDERE LA MEMORIA DELLE ATROCITA’ IN SERIE A E SERIE B”

21 Novembre 2023 13:12

L'Aquila - Cronaca

ROCCARASO – “La storia della guerra di liberazione è una storia di luci e ombre, e in uno dei suoi coni d’ombra è entrata per troppo tempo la memoria dell’Eccidio dei Limmari, fra i primi e meno conosciuti crimini perpetrati dall’esercito nazista”.

Lo ha affermato il presidente della Commissione parlamentare di controllo sull’attività degli Enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale, Alberto Bagnai, intervenuto questa mattina a Pietransieri (Roccaraso), alle celebrazioni dell’80° anniversario dell’Eccidio dei Limmari.





“Se vogliamo evitare l’errore che più di ogni altro ci allontana dalla pacificazione, ovvero il dividere le vittime di qualsiasi atrocità in vittime di serie A e di serie B, rifiutandoci di riconoscere la comune appartenenza alla stessa umanità, dobbiamo cominciare con il non dividere la memoria delle atrocità in memoria di serie A e serie B”, ha concluso.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: