ECOMOB EXPO VILLAGE, PESCARA VERSO MOBILITA’ SEMPRE PIU’ GREEN

2 Luglio 2021 23:50

Pescara: Cronaca

PESCARA – La mobilità a Pescara si ridisegna in modalità green.

La parola d’ordine è “condivisione” nel segno della leggerezza e delle basse emissioni di inquinanti. Quindi prosegue l’esperienza con i 500 monopattini arrivati appena un anno fa e già entrati a pieno titolo nel tessuto della città, mentre si aspettano le 250 biciclette a pedalata assistita e i 50 scooter elettrici che completeranno il sistema di sharing nei trasporti cittadini.

Sono i numeri con cui l’assessorato alla Mobilità del Comune di Pescara arriva alla edizione 2021 di Ecomob Expo Village con la consapevolezza di aver messo a punto tutti gli strumenti per impostare il cambiamento.

“Servono i mezzi, ma serve soprattutto un cambio di mentalità – sottolinea l’assessore alla Mobilità Luigi Albore Mascia – i cittadini devono prima capire e poi convincersi del fatto che gli spostamenti “leggeri” sono anche spostamenti convenienti, economicamente e nei tempi. Noi abbiamo scelto la modalità ‘free floating’ consapevolmente: avere la possibilità di prendere un mezzo in qualsiasi punto della città, per poi lasciarlo altrove significa cancellare il problema del parcheggio, significa risparmiare il costo del carburante, significa non produrre inquinamento e contribuire a una migliore qualità dell’aria. Con un semplice cambiamento raggiungiamo obiettivi socialmente condivisi”.

Allo stand di Ecomob sono arrivati anche i bambini del Pedibus, condotto nell’Istituto comprensivo 5 nel corso dell’anno scolastico che è appena terminato.

“Si tratta di un’iniziativa attraverso cui si creano cittadini consapevoli – afferma l’assessore Albore Mascia – percorrere l’ultimo tratto di strada a piedi con altri bambini aiuta a capire che non è necessario arrivare con l’auto fin sotto il punto di destinazione, aiuta a ricreare socialità in un momento in cui la socialità sembrava dispersa, aiuta a guardare la città in maniera diversa”.

Destinata agli adulti, ma con lo stesso obiettivo, la sperimentazione attivata con le aziende con il progetto Pesos per promuovere l’utilizzo della bicicletta nel percorso casa lavoro. Ai dipendenti delle strutture che hanno aderito sono state affidate a rotazione e in comodato gratuito 140 mezzi a pedalata assistita con premialità per i maggiori utilizzatori.

“Abbiamo aumentato la rete ciclabile e abbiamo in progetto di intervenire sui tratti più datati che hanno bisogno di manutenzione anche sfruttando, come accadrà per la Riviera Sud, delle linee di finanziamento esterne in modo da non pesare sulle casse comunali – ricorda l’assessore Albore Mascia – la nostra è una strategia che sul medio periodo dovrebbe creare una radicale rivoluzione del traffico in città, anche attraverso una ridefinizione del trasporto pubblico locale, che deve essere sempre più appetibile ed integrato con gli altri mezzi di comunicazione. La realizzazione dei nuovi posti auto nell’area di risulta ci consentirà di valorizzare il centro commerciale anche liberandolo dall’oppressione dei mezzi privati e dall’inquinamento, rendendolo più ordinato e più vivibile. Sarà una nuova Pescara e tutti noi dovremo contribuire a realizzarla”.

Lo stand del Comune in Ecomob organizzato questa mattina è una struttura di nove metri per tre con fondali in Pvc e monitor: nello spazio sono esposti anche monopattini, scooter elettrici e due modelli di citybike. È prevista la proiezione di slideshow con le iniziative già attuate e le novità in programma nel breve periodo. Chi vorrà potrà anche rispondere a un questionario sulla mobilità ciclabile. E chi vorrà potrà utilizzare il photo booth disponibile per una foto ricordo.

Ecomob 2021 si concluderà domenica prossima, 4 luglio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: