ECOSISTEMA URBANO LEGAMBIENTE: PESCARA SALE DI 27 POSTI IN CLASSIFICA

23 Ottobre 2023 16:16

Pescara - AbruzzoGreen, Cronaca

PESCARA- “Non si tratta di un punto d’arrivo ma di un deciso miglioramento che rappresenta per noi una soddisfazione ma soprattutto uno stimolo ad andare avanti. È soprattutto la conferma della bontà delle nostre scelte in materia ambientale, confermati del resto durante questa legislatura dai diversi riconoscimenti ottenuti a cominciare dalla Bandiera Blu”.





Ad affermarlo è il sindaco di Pescara Carlo Masci, rispetto al balzo avanti registrato per il capoluogo adriatico nel Rapporto ecosistema urbano 2023 di Legambiente: Pescara infatti è passata dalla 102° posizione del 2020 (con i dati del 2019) al 75° posto (dati del 2022). La classifica dei Comuni italiani emersa dal Rapporto, realizzato in collaborazione con Ambiente Italia e Sole24 ore, è stata presentata stamattina a Roma. Un riconoscimento che arriva a Pescara dopo l’assegnazione di Bandiera blu nel triennio 2021-2023 e la premiazione di “Pescara Comune più buono d’Italia” dalla fondazione Dynamo Camp.

“L’amministrazione da me diretta – ha continuato il primo cittadino – ha lavorato e sta lavorando molto per la sostenibilità ambientale, però è evidente che i dati che i dati in materia ambientale che abbiamo ereditato a partire dal 2019 erano davvero preoccupanti”.





Il report annuale delle performance ambientali elaborato da Legambiente per il 2023 tiene conto di 19 indicatori, distribuiti in sei aree tematiche: aria, acque, rifiuti, mobilità, ambiente urbano ed energia. A Pescara nel 2023 sono stati avviati i cantieri della transizione ecologica; un percorso (già dal 2019) che sta crescendo nel territorio con progetti, innovazioni, imprese, comunità; varato anche un programma virtuoso per contrastare la crisi climatica e costruire un futuro migliore.

“Dal 2019 in qualità di sindaco della mia città – ha rimarcato infine Masci – ho indirizzato la politica di gestione locale, i primi risultati li abbiamo con il monitoraggio di Legambiente, però è evidente che il processo di sostenibilità ambientale ha dei tempi, noi lo stiamo facendo attraverso diversi interventi infrastrutturali su tutto il litorale pescarese, riguardanti il ripascimento di vari tratti dell’arenile, la realizzazione di ulteriori piste ciclabili e parcheggi, accessi e servizi per disabili fisici, il completamento del parco depurativo e la realizzazione di nuove infrastrutture portuali, il potenziamento della raccolta differenziata, la demolizione e ricostruzione di quartieri degradati, nuove scuole, rigenerazione di aree pubbliche”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web