EDIZIONI MONDO NUOVO: SABATO PRESENTAZIONE IN DIRETTA FB DI ”AGGREDIOR VIRUS” DI CLAUDIO COMANDINI

21 Maggio 2020 18:38

PESCARA – Sabato 23 maggio, alle ore 18.00, lo scrittore Claudio Comandini presenta sul canale Facebook delle scuderie Aldobrandini di Frascati il suo nuovo libro “Aggredior Virus. I migliori giorni della nostra vita”, edito da Edizioni Mondo Nuovo di Pescara, con l'assessore alla cultura Emanuela Bruni.

La versione cartacea verrà pubblicata più in là arricchita di ulteriori studi, per chi acquista ora il formato elettronico gli aggiornamenti saranno gratuiti.

È inoltre disponibile su YouTube un video illustrativo del libro realizzato con la videoartista Agata Chiusano: https://www.youtube.com/watch?v=HwWkcwgaBXI&t=14s.

Il titolo del libro riporta la parola virus al latino e “aggredisce” il virus da diverse prospettive, proponendo un'analisi filosofica che tende a cogliere il pensiero del presente riallacciando tra loro voci e questioni. Lo stile si approssima quanto possibile ad una prosa poetica che riesce a rendere più fluidi i concetti.

La pandemia è significativamente affiancata all'infodemia e cioè ai mali della comunicazione, contribuendo ad un dibattito che già sta rischiando di assestarsi su una visione puramente normativa e procedurale, incapace di risolvere adeguatamente i motivi reali della crisi.






Ponendosi a debita distanza sia dai teorici del complotto che dai legittimisti dell'ordine costituito, il libro procede con un impianto critico e razionale che affronta tanto le questioni scientifiche (il concetto di salto di specie studiato da David Quammen, e l'idea della convivenza con i virus elaborata da Guido Silvestri) quanto quelle simboliche (con particolare attenzione alle icone romane del crocefisso di San Marcello al Corso e della Madonna Salus populi Romani riattualizzate dal papa, e a quelle tuscolane di San Rocco e della Madonna Salus Infirmorum purtroppo dimenticate), permettendo al discorso aperture sorprendenti.

Tra le nozioni chiave, quella di corpo, declinata in vari modi. Il libro sembra proporre una visione tragica eppure fiduciosa che esige discontinuità con il passato prossimo mantenendo comunque senso storico, e la tensione al rilancio effettivo non si nasconde le difficoltà concrete: emblematica al riguardo la frase del sottotitolo, la cui iperbole è funzionale a sdrammatizzare nella prospettiva di un cambiamento possibile per quanto problematico, assolutamente da non schiacciare su un'ottimismo facilone e da valutare nelle implicazioni e nelle scelte politiche.

Questa la sinossi del libro: “Un microbo patogeno ha messo in ginocchio l’umanità, e tutto il mondo si è fermato. La crisi che il virus ha rivelato non riguarda soltanto i suoi effetti, ma investe un sistema complessivo di cui ha evidenziato i problemi che riguardano tutti gli aspetti della nostra vita personale e collettiva: l’ecologia, la sanità, la politica, il diritto, la finanza, la comunicazione, la religione, addirittura le nostre relazioni più prossime. La ripartenza non potrà né continuare nel solco precedente come se niente fosse accaduto, né accontentarsi di una semplice implementazione digitale, né tantomeno compiacersi di fantasie regressive. Recuperare visione d’insieme e storia di lungo periodo può aiutarci ad articolare una cura di ampia portata, che aggredisca la malattia da molteplici punti di vista permettendo di riscoprire salute tanto nel nostro corpo quanto in quello sociale, definendo prassi di riequilibrio tra ambiente e uomo e a questi un pensiero che ne permetta il suo autosuperamento. Non possiamo essere trionfalistici, non dobbiamo essere patetici: non andrà tutto bene perché le cose già andavano male, e non c’è nessuna normalità a cui tornare. Se però per davvero il dolore di questo mondo non passerà inascoltato e riusciremmo a imparare qualcosa, e così evolvere più di quanto possa mutare un microorganismo, torneremo a vivere meglio di prima. E questi giorni di isolamento e silenzio sembreranno i migliori della nostra vita.”

Per acquistare il libro: https://www.edizionimondonuovo.com/eventi-e-news/aggredior-virus-claudiocomandini-ebook/

Claudio Comandini è nato a Frascati nel 1967. Tra le sue pubblicazioni: La natura dopo la natura. Montale, la perdita dell’innocenza e la conquista del linguaggio (saggio, 2001 – tratto dalla tesi di laurea in filosofia Premio Montale 1997), Un giorno lungo un sogno (poesie, 2001), Basso impero (romanzo, 2006), Parachuting nonsense! (cd audio, 2009), I tre pontificati di Benedetto IX (saggio, 2013 – finalista al premio Associazione Nazionale del Libro – CNR, 2014). Ha inoltre curato le raccolte di racconti Il primo giorno di lavoro (2011) e La notte in cui fu clonato il presidente (2013). Altri materiali sono disponibili sulla rivista online www.scritture.net.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: