”EFFETTO” JOVANOTTI: SOLD OUT ALBERGHI FINO A SILVI, TIMORI PER METEO

5 Settembre 2019 12:15

MONTESILVANO – A 48 ore dal Jova Beach Party proseguono senza sosta i lavori per l'allestimento dell'area concerto sulla spiaggia e sulla riviera di Montesilvano (Pescara), nel tratto a ridosso della Stella Maris, e fra gli stabilimenti balneari Bagni Bruno e Sabbia d'Oro. Per l'evento sono attese oltre 32mila persone. 

“Siamo soddisfatti – ha detto il sindaco Ottavio De Martinis – perché abbiamo avuto comunicazione dagli operatori commerciali che già in queste ore si sta avendo conferma di una grande presenza di gente anche a contorno dell'evento vero e proprio. Sappiamo anche, e di questo siamo contenti, che c'è il sold out negli alberghi dell'area metropolitana fra Pescara, Montesilvano (Pescara), Marina di Città Sant'Angelo (Pescara) e Silvi (Teramo), con tante prenotazioni anche per ristoranti e stabilimenti balneari. Questo è significativo perché qualcuno aveva avuto a che ridire, parlando di evento che avrebbe avuto un costo e una spesa esagerata, senza tenere conto delle grandi ricadute per tutto il comprensorio, avendo visto che questo evento rappresenta una opportunità e un investimento”. 

Il primo cittadino di Montesilvano (Pescara), affiancato dal comandante della Polizia Municipale e dall'assessore Anthony Hernest Aliano, ha poi presentato anche una lettera scritta a tutti i cittadini di Montesilvano (Pescara) in cui sono illustrate le prescrizioni riguardanti la viabilità cittadina da domani e fino alla conclusione dell'evento. 






“Stiamo lavorando sugli ultimi dettagli, di concerto con le autorità e le forze dell'ordine per non tralasciare alcun particolare, e garantire un grande spettacolo”. 

Qualche preoccupazione esiste per le previsioni meteo: “Abbiamo già riparato alla mareggiata dell'altro giorno che aveva creato qualche problema all'arenile. Il meteo sfugge alle nostre possibilità anche se noi stiamo rincorrendo qualsiasi forma legata al maltempo per evitare disagi, così come ieri abbiamo fatto dopo la mareggiata”. 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: