ELEZIONI, ACCORDO PD-AZIONE +E: “METODO GOVERNO DRAGHI, DIMOSTRATO GRANDE SENSO DI RESPONSABILITA'”

2 Agosto 2022 15:17

Italia - Politica, Politiche 2022

ROMA – “Le prossime elezioni sono una scelta di campo tra un’Italia tra i grandi Paesi europei e un’Italia alleata con Orban e Putin. Sono uno spartiacque che determinerà la storia prossima del nostro Paese e dell’Europa. Partito Democratico e Azione/+Europa siglano questo patto perché considerano un dovere costruire una proposta vincente di governo fondata sui seguenti punti”.

Questa la premessa dell’accordo firmato da Enrico Letta, Carlo Calenda e Benedetto Della Vedova.

“Le parti condividono e si riconoscono nel metodo e nell’azione del governo guidato da Mario Draghi. I partiti che hanno causato la sua caduta si sono assunti una grave responsabilità dinanzi al Paese e all’Europa”, è stato sottolineato.

“Un momento per annunciare che a seguito di un incontro con delegazioni dei due partiti abbiamo siglato una intesa, che riteniamo molto importante, un patto elettorale, all’interno di un accordo più largo con altre componenti a nostro avviso fondamentali per essere vincenti nei confronti della destra”, ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, in conferenza stampa alla Camera.

“Una proposta che sia vincente e in grado di essere competitiva e alternativa alle destre, il patto che abbiamo fatto oggi rende le prossime elezioni contendibili, abbiamo ritenuto nostro dovere offrire una
proposta convincete e vincente. Abbiamo dimostrato tutti grande senso di responsabilità, l’Italia vale di più rispetto alle discussioni interne”.

“Siamo solidi e compatti, andiamo a vincere queste elezioni, niente è già scritto, da oggi finisce ogni tipo di discussione e polemica, finisce il pre partita e inizia la vera partita”, ha detto Calenda.

“Siamo pienamente e totalmente soddisfatti del testo sottoscritto perché c’è un richiamo preciso senza infingimenti all’agenda Draghi. Abbiamo voluto fare uno sforzo per dettagliare valori e proposte comuni”, perché “senza proposte comuni una alleanza per quanto sia un patto elettorale non esiste, non siamo due partiti che si mettono insieme e chi se ne frega dei contenuti e della scelta dei candidati, ci crediamo entrambi. Oggi si riapre totalmente la partita, nulla è scritto”.

“Questa è un campagna elettorale che si fa con due front runner, Carlo Calenda ed Enrico Letta. Questo non è un centrosinistra ma un centro e sinistra. Abbiamo un obiettivo comune, che non è battere gli altri ma convincere gli italiani che l’Italia merita un destino migliore. È il lancio di una campagna elettorale che darà grandi soddisfazioni”, ha detto Benedetto Della Vedova (+E).

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: