ELEZIONI COMUNALI: FDI, “PER NOI IN ABRUZZO TORNATA STRAORDINARIA”

23 Settembre 2020 20:06

L’AQUILA – “Per Fratelli d’Italia questa è stata una tornata straordinaria”.

Lo ha detto il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che è anche coordinatore provinciale del partito, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sala ipogea di palazzo dell’Emiciclo alla presenza del coordinatore regionale Etel Sigismondi, del capogruppo consiliare Guerino Testa e dell’assessore Guido Liris.

“Questa tornata è stata straordinaria – ha detto Biondi – Non solo per i risultati, ma per la partecipazione, per il consenso, per la percezione chiara che ormai FdI è un partito di riferimento, solido baluardo per la difesa degli interessi delle comunità, aperto, inclusivo, ma con delle regole. Saluto gli ultimi due ingressi (in platea, ndr), Elisabetta De Blasis e Tiziana Del Beato, con i quali il gruppo consiliare aquilano è arrivato a quota otto, me compreso: ormai è una realtà consolidata in questa città”.

Biondi ha quindi citato alcuni dei risultati elettorali: in particolare la conferma di Settimio Santilli a Celano, e poi i due nuovi sindaci, Pasqualino Di Cristofano a Magliano e Mirko Zauri a Pescina.

E poi alcune conferme sul territorio aquilano: Navelli, Villa Sant’Angelo, Capestrano, Molina Aterno, Raiano, Roccacasale.





“Ci sono Comuni, poi, con risultati straordinari – ha aggiunto Biondi – Cagnano, Pizzoli, San Demetrio, Fontecchio, Carsoli, dove FdI è stato determinante per la vittoria di Velia Nazzarro. Ringrazio i miei vice, Ersilia Lancia, Sandro Ciacchi nella Valle Peligna, Benedetta Fasciani nella Marsica. Non tutto è andato benissimo. Parlo in particolare di Cappadocia, dove Lucilla Lilli ha perso per 13 voti e su Ocre. Il radicamento sul territorio, però, avanza, con capacità e qualità”.

“Qualcosa non ha funzionato a livello di coalizione di centrodestra – ha detto invece Guido Liris – vedremo di sistemare tutto al secondo turno. La crescita di FdI è intelligente: non è una bolla mediatica, demagogica, elettorale. C’è una selezione all’ingresso: oggi c’è una folla che vuole entrare ed è nostro dovere evitare di avere sorprese in corso d’opera. A Chieti c’è stato un risultatone. Se Di Stefano ha avuto una percentuale importante lo deve a noi”.

“Si apre una nuova fase – ha aggiunto Testa – FdI non è più un partito che ha importanza residuale, ma un valore sostanziale, importante, il vero pilastro del centrodestra. Marsilio ci ha insegnato che tutti i giorni dobbiamo fare cose semplici, normali, ma essenziali per il nostro territorio. Da oggi saremo attenzionati sempre di più. Non vogliamo fare l’errore che altri partiti hanno commesso nella fase dell’espansione: chi entra deve avere valori e sottostare a regole ben precise. Chieti e Avezzano sono elezioni fondamentali”

“Raddoppiamo i sindaci in provincia dell’Aquila – ha dichiarato soddisfatto Sigismondi -. Fratelli d’Italia vince, viene premiato il lavoro dei nostri dirigenti, il buon governo del presidente Marsilio, il centrodestra vince ovunque, il M5s scompare, il Pd registra una sonora sconfitta. Ai dirigenti dem che festeggiano in queste ore per la vittoria del centrodestra auguro altri cento di questi giorni. Perché il dato è inequivocabile: il centrodestra ha vinto. Sottolineo la conferma di Santilli a Celano, solo contro tutti. E poi Pescina e Guardiagrele, strappati al centrosinistra, così come il successo di Altitonante a Montorio”.

“Evidenzio il risultato di Avezzano, dove FdI è la terza lista della città e il secondo partito e il grandissimo risultato di Chieti dove cinque anni fa non avevamo raggiunto l’1% e oggi siamo al 14%, diventando il secondo partito della città, a soli tre punti dalla Lega. Ora vogliamo vincere: c’è stata una frattura nel centrodestra, è inutile negarlo. Ci auguriamo che le divergenze rientrino al secondo turno. Ad Avezzano si gioca il derby tra vecchio e nuovo. A Chieti tra centrodestra e centrosinistra, quel centrosinistra che ha governato in maniera fallimentare la Regione Abruzzo. L’appello sarà a Forza Italia, ma soprattutto alle realtà civiche. Vogliamo consapevoli che se c’è un futuro passa per Fratelli d’Italia”, ha concluso.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!