ELEZIONI LANCIANO: FURIA, “M5S HA PRIMA CONDIVISO PROGRAMMA CON CITTADINI, POI LA MIA CANDIDATURA”

16 Settembre 2021 17:02

Chieti: ELEZIONI 2021

LANCIANO  – “La differenza del M5s rispetto alle altre coalizioni è che noi abbiamo prima elaborato un programma articolato e condiviso, ascoltando i cittadini, raccogliendo le istanze e proposte, anche nei gazebo, nelle piazze e strade della città. Solo dopo stata scelta la mia candidatura, con il compito di realizzare questo programma fino in fondo”

Lo afferma nell’intervista streaming di Abruzzoweb, il candidato sindaco di Lanciano del Movimento 5 stelle, Sergio Furia.

A Lanciano,  35.921 abitanti, il centrodestra corre con l’ex sindaco Filippo Paolini, avvocato. Il centro sinistra con Leo Marongiu, 40enne presidente del consiglio uscente del sindaco Mario Pupillo, del Partito democratico, che è anche presidente della provincia di Chieti, arrivato al suo secondo mandato.  In corsa anche Ivaldo Rulli, con  lista Rilanciamo Lanciano.

Tra le priorità del candidato pentastellato,” favorire la partecipazione dei cittadini, esaltando il ruolo delle consulte cittadine, garantire la trasparenza, restituire a Lanciano il ruolo di comune guida della Frentania, agli altri comuni, per fare massa critica necessaria per ottenere servizi e infrastrutture a beneficio dell’intero territorio.

Aggiunge poi: “occorre superare il turismo mordi e fuggi, a chi viene a Lanciano ad esempio per al miracolo eucaristico va offerto un itinerario attraverso altre mete della città.
I cittadini ci chiedono di rivedere la zona t traffico limitato, molte attività lungo corso Roma e nella città sono infatti in forte sofferenza”.

Non si esprime sugli altri candidati e sull’amministrazione uscente. “Ho vissuto la città da semplice cittadino, scendo in campo per dire basta alle chiacchiere, con un programma chiaro e concreto”, si limita a dire.

L’INTERVISTA IN DIRETTA

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: