ELEZIONI L’AQUILA: DE RUBEIS, ”L’UDC PENSAVA ANCHE AL CENTROSINISTRA”

12 Aprile 2012 12:05

L’AQUILA – Non è stato tutto rose e fiori l’appoggio dell’Unione di centro al candidato sindaco dell’Aquila Giorgio De Matteis.

A confermarlo il capolista dei “Cattolici e democratici per L’Aquila”, Gian Paolo De Rubeis, che “tira acqua” al suo mulino, quello di Massimo Cialente, spiegando ai microfoni di AbruzzoWeb di essere stato avvicinato da esponenti della Vela che pensavano anche a un possibile appoggio al centrosinistra.

“Nei mesi scorsi sono stato avvicinato da esponenti dell’Udc – afferma – per essere presente in questa tornata elettorale. Ho avuto due colloqui con il segretario nazionale, Lorenzo Cesa, in cui sono stato chiarissimo: ero disponibile ma a una condizione, che l’Udc si schierasse nel centrosinistra. Questo non è avvenuto”.





C’era anche un esponente nazionale convinto dell’idea: “Rodolfo De Laurentiis – prosegue De Rubeis – appoggiava questa mia richiesta di una lista forte Udc che appoggiasse il centrosinistra come avvenuto in altre realtà. Mi auguro ci possa essere in futuro un ripensamento”.

Il medico, che nel 2007 sfidò Cialente alle primarie del centrosinistra ma ora assicura che “non ci sono divergenze”, spera che l’uscente e ricandidato Max vinca al primo turno.

“Non ci si inventa sindaco dalla sera alla mattina – conclude – Serve continuità e dal 9 maggio dobbiamo saper approfittare di questo anno di governo dei tecnici che ha di nuovo posto l’attenzione nazionale su questa città”. (alb.or.)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!