POGGIO PICENZE: GIALLORETO, “INUTILE INTERVENTO ‘BIG’ POLITICA, PAESE HA PREMIATO CHI HA LAVORATO PER COLLETTIVITA”’

23 Settembre 2020 20:28

POGGIO PICENZE – “La vittoria di ieri conferma come nei piccoli centri sia inutile politicizzare le campagne elettorali o coinvolgere grandi personalità della politica locale. Il paese ci ha premiato e se lo ha fatto è per quello che siamo e che abbiamo dimostrato, senza la pretesa di emergere a tutti i costi, ma mettendoci a disposizione della cittadinanza, con la semplicità che ci contraddistingue ed evitando di sbandierare i nostri colori politici di appartenenza”.

Così il giorno dopo il secondo trionfo, il riconfermato sindaco di Poggio Picenze, Antonello Gialloreto, traccia un bilancio della consultazione elettorale che lo ha visto prevalere contro l’altra lista civica di centrodestra “Il paese che rivogliamo” guidata dal candidato sindaco, Barbara Zampelli.

Gialloreto ha conquistato il secondo mandato con la lista civica “Unica” costituita – ha sottolineato – “da un gruppo rinnovato e composta da giovani volenterosi e competenti, che si sono concentrati sin dai primi momenti della candidatura sul gioco di squadra e sugli obiettivi concreti da raggiungere nei prossimi 5 anni”.





“Solitamente, è prassi fare liste civiche per dare a tutti, che siano schierati a destra e a sinistra, la possibilità di mettersi in gioco – ha spiegato ancora il sindaco -, a Poggio Picenze non è avvenuto e, anzi, la campagna elettorale portata avanti a sostegno dei nostri avversari politici da big della politica, come il deputato aquilano della Lega Luigi D’Eramo e il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, di Fratelli d’Italia, non ha fatto altro che accentuare rivalità e divisioni interne. Ma come successo in altri comuni, nonostante la discesa in campo di personalità, alla fine la gente premia chi è sul territorio lavorando ed ottenendo risultati per la collettività”.

Quanto all’impegno da portare avanti nei prossimi 5 anni , Gialloreto ha chiarito: “sono un uomo semplice, dedito al lavoro, con l’ambizione di potermi impegnare per un paese ancora più accogliente, che possa offrire a tutti buone prospettive per il futuro e, soprattutto, ottime condizioni di vivibilità”.

“In 15 anni di attività, dapprima come consigliere e assessore e poi come primo cittadino, ho avuto modo di maturare esperienza in campo amministrativo – ha sottolineato ancora – , un impegno sociale e di solidarietà che mi fa sentire la responsabilità di decidere per il bene del  prossimo e l’importanza del ruolo istituzionale che ho avuto l’onore di rivestire. E adesso desidero continuare a lavorare in base agli stessi principi, impegnandomi in prima persona, anche grazie al supporto dei nuovi consiglieri che hanno deciso di sostenermi per questo secondo mandato, continuando a essere il sindaco di tutti i cittadini di Poggio Picenze, con passione e concretezza”, ha concluso Gialloreto.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!