ELEZIONI PROVINCIA L’AQUILA, TAVOLO FDI RIBADISCE SOSTEGNO A CARUSO: “TERRITORIO UNITO E COESO”

16 Novembre 2021 21:04

L'Aquila: Politica

L’AQUILA – “Le sfide che ci attendono devono vedere il territorio unito e coeso, capace di dare voce alle diverse istanze delle aree interne”.

A sottolinearlo è Fratelli d’Italia, i cui esponenti, questa sera all’Aquila, hanno condiviso il percorso verso le prossime elezioni provinciali, previste per il 18 dicembre, in un tavolo plenario che ha riunito tutti gli amministratori locali che hanno ribadito il loro sostegno al presidente uscente Angelo Caruso.

Presenti anche il coordinatore regionale, Etelwardo Sigismondi, quello provinciale, Pierluigi Biondi, l’assessore regionale Guido Quintino Liris, il consigliere regionale Mario Quaglieri, il vicepresidente della Provincia, Vincenzo Calvisi, i sindaci, i vicesindaci e i consiglieri comunali.

La nota di Fdi arriva dopo che in giornata Vincenzo Giovagnorio, sindaco appena riconfermato a Tagliacozzo alla guida di una lista civica, “invitato da numerosi amministratori e da diverse forze politiche ad ampliare il suo impegno per la Provincia dell’Aquila”, ha dato la propria disponibilità a candidarsi per la guida dell’Ente, ufficializzando così la sfida con Caruso.

“Non ci riguarda l’antistorica battaglia campanilista, che mai ha avuto senso e men che meno nell’attuale contesto, dove la provincia aquilana rappresenta un esempio di sistema funzionante e coeso, unito nelle battaglie per le aree interne, per il loro sviluppo concomitante, in cui nessuno deve essere lasciare indietro”.

“La Provincia esprimerà forza, unità e autorevolezza con l’obiettivo di rivendicare istanze di rilievo che non possono essere colte spacchettando i territori. La Provincia, una, dialogante e solida, è il frutto di un percorso inclusivo e non divisivo. Solo così può essere portato a termine il lavoro già iniziato dal presidente Caruso che raggiunto obiettivi importanti in maniera equa e imparziale su tutto il territorio”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: