ELEZIONI REGIONALI: LEGA, “D’ACCORDO CON ANCI, SINDACI DEVONO POTERSI CANDIDARE”

27 Luglio 2023 13:15

L'Aquila - Politica

L’AQUILA – “Noi al fianco dei sindaci, Sì a candidatura dei primi cittadini”





Si schiera anche la Lega a sostegno dei sindaci e della proposta del Presidente dell’Anci Abruzzo (associazione nazionale comuni italiani) e Sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, che ha pubblicamente chiesto di rivedere la legge elettorale nei termini in cui impedisce alla gran parte dei sindaci di candidarsi alle elezioni regionali.

“Bene ha fatto il Presidente D’Alberto a sollevare un problema reale che riguarda un’ingiustizia che l’attuale legge elettorale della regione Abruzzo perpetra nei confronti di tutti i primi cittadini, impedendo loro di candidarsi senza essersi prima dimessi – dichiara il portavoce del partito Francesco De Santis -. Una legge restrittiva che costringe decine di validissimi amministratori a dover scegliere di non portare la propria esperienza a disposizione di tutti gli abruzzesi candidandosi alle regionali per evitare, per colpa di una norma dai tempi incerti, di dimettersi anticipatamente e al buio”.





“Una scelta che penalizza in partenza tutti i primi cittadini che invece dovrebbero, come ben propone il Presidente dell’Anci Abruzzo, scegliere successivamente, una volta eletti, se dimettersi o no. È ora di cambiare queste regole e adeguarle a quelle delle altre regioni d’Italia – conclude De Santis -, permettendo ai sindaci di tutto Abruzzo, di qualunque estrazione politica, di candidarsi e portare la propria esperienza, la propria competenza, il proprio bagaglio amministrativo nell’assise regionale senza creare disparità tra candidati”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: