ELEZIONI ROSETO: DI GIROLAMO, “PROSEGUIRO’ BUON GOVERNO, CIVISMO DEGENERAZIONE DELLA POLITICA”

16 Settembre 2021 14:07

Teramo: ELEZIONI 2021

ROSETO – “Mi ricandido per il buon governo messo in campo in questi anni, per inaugurare i cantieri che abbiamo avviato e proseguire con tanti altri importanti interventi. Ricordando che siamo partiti cinque anni fa con debiti di 35 milioni di euro eppure questo debito siamo riusciti ad abbassarlo e nello stesso tempo riuscendo ad investire 15 milioni di euro su più fronti, che hanno reso più vivibile e competitiva la città”.

Così nell’intervista streaming  ad Abruzzoweb Sabatino Di Girolamo, sindaco uscente di Roseto e ricandidato per il centrosinistra.

Di Sabatino è sostenuto da tre liste: Partito Democratico, Di Girolamo Sindaco e uniti per Roseto.

Per il centrodestra a Roseto corre William Di Marco, appoggiato da Lega, Fdi, Forza Italia e Identità Culturale Rosetana.

Scende in campo  Tommaso Ginoble,   ex assessore regionale del Partito popolare della giunta di Ottaviano Del Turco, ex deputato del Partito democratico, ora sotto le insegne di Italia Viva, appoggiato da quattro liste.

In campo poi Mario Nugnes, della civica Spazio civico appoggiato da un altro big di Roseto, l’ex parlamentare Giulio Sottanelli, ex deputato di Scelta civica, ora coordinare regionale di Azione, il partito dell’ex ministro dello Sviluppo economico e europarlamentare Carlo Calenda,  con sei liste. Il Movimento 5 stelle e tre liste civiche appoggiano invece Rosaria Ciancaione.

Nell’intervista ad Abruzzo web Di Girolamo elenca buona parte degli interventi realizzati e anticipa che la sua opera proseguirà “ponendo come priorità una viabilità ciclopedonale ancora più accentuata, che sarà  messa a punto con un apposito Bici Plan: una nuova rete che passerà lungo lo schienale collinare, nel verde, collegato e sentieri della bellissima riserva del Borsacchio con le piste ciclopedonali lungo l’asse del fiume Vomano e Tordino”.

“Con la variante al piano regolatore saremo in grado di sbloccare i lavori lungo sul lungomare sud mettere ordine la Babele di campeggi abusivi Cologna spiaggia – prosegue di Girolamo -. Mi sto battendo per realizzare il nuovo distretto sanitario di base,  e c’è già un accordo col la Asl, sta per arrivare in consiglio il nuovo piano demaniale marittimo, strumento fondamentale per poter riqualificare il nostro lungomare, vero motore economico cittadino. Inoltre abbiamo già individuato le aree dove realizzare parchi e polmoni verdi all’interno della città. Proseguiremo con l’opera di riqualificazione dell’area urbana e  di asfaltatura delle strade, per cui sono stati già utilizzati 600 mila euro di risorse. Dobbiamo arrivare a 2 milioni di euro per completare l’opera”.

Su Ginoble che è stato a lui vicino politicamente fino a poco tempo fa Di Girolamo afferma: “ha fatto una scelta divisiva, che ho condannato e condanno con forza. Ha creato una frattura insanabile. Il suo non è civismo, ha messo su un raggruppamento assolutamente eterogeneo dove ci sono personalità di centro, destra e sinistra. Ecco, a me questa commissione non piace. Di fatto ha intrapreso un percorso politico molto diverso dal mio”.

Di Nugnes afferma: “il civismo è giustificabile in piccole realtà, ma non per una città di 26.000 abitanti. Anzi per me l’espressione di un male endemico, quello della frammentazione politica abbiamo troppi partiti e il civismo agevola ancor di più questa frammentazione. Liste civiche  che lo appoggiano dichiarano di essere espressione di portatori di interesse specifici, che entrano nell’agone politico a gamba tesa. Ho una diversa idea della politica, e rivendico l’importanza dei corpi intermedi”.

L’INTERVISTAIN DIRETTA

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: