ELEZIONI SAN GIOVANNI TEATINO: DI CLEMENTE, “SOSTEGNO AL REDDITO E PICCOLE GRANDI OPERE”

INTERVISTA A CANDIDATO CENTRODESTRA

16 Settembre 2021 08:09

Chieti: Abruzzo

SAN GIOVANNI TEATINO – “La nostra linea programmatica ha in previsione la realizzazione di piccole ma grandi cose, ciò di cui i cittadini sentono il bisogno, come rafforzare la sicurezza, i trasporti, i collegamenti e continuare sul solco di quanto già fatto in questi ultimi anni nell’attuale e difficile congiuntura. Una priorità sarà aumentare i sostegni al reddito”.

Cosi nell’intervista ad Abruzzoweb Giorgio Di Clemente, attuale vice sindaco di San Giovanni Teatino, 14mila abitanti in provincia di Chieti, candidato sindaco in corsa alle prossime elezioni amministrative in programma il 3 e il 4 ottobre.

Di Clemente si presenta sostenuto dalla lista “Giorgio Sindaco” tra le cui fila c’è anche il sindaco uscente, uscente Luciano Marinucci.

Dovrà vedersela con il centro sinistra di Efrem Martelli candidato di “Ama e vivi la tua città”, Mario Cutrupi, candidato del Movimento 5 Stelle, e con l’ex sindaco Verino Caldarelli sostenuto da “Una nuova mossa”.

“Pur essendo un tesserato di Forza Italia – spiega ad Abruzzoweb – sono ideologicamente appartenente all’intero centro-destra. In ogni modo non ho chiesto ai membri della mia squadra elettorale il loro colore politico, ma solo se amano il paese”.

Di Clemente tiene a precisare “di essersi messo a disposizione dopo il forte appello arrivato dall’associazione  Viviamo il comune, di cui sono un sostenitore. Facendo già parte dell’amministrazione conosco bene le problematiche, in primis quelle relative a sicurezza, viabilità e collegamenti interni ed esterni”.

Tra le priorità della futura amministrazione, il completamento della cittadella dello sport, della pista ciclabile visti gli ottimi risultati nazionali raggiunti dalla squadra Freccia azzurra di Sambuceto, la delocalizzazione della casa comunale e della scuola civica,  la creazione di una “casa per animali”.

Dei competitor non ne intende parlare.

“Di solito affronto le questioni guardando negli occhi. preferisco non parlarci direttamente, con i miei avversari in campagna elettorale”.

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: