ELEZIONI: TAGLIERI, “M5S VUOLE EUROPA DEI DIRITTI E DEL LAVORO”, “A PESCARA SI PUO’ VINCERE”

27 Maggio 2024 16:46

Regione - Politica

CHIETI  – “Il Movimento 5 stelle è per una Europa che metta al centro le tematiche del lavoro, del salario minimo e dei diritti, per un’Europa omogenea da questo punto di vista, che coinvolga lo stesso livello tutti quelli che sono gli stati membri. Il reddito di cittadinanza esiste da anni in Paesi più virtuosi, i investono in questa direzione per ridurre i divari sociali, ma in Italia il centrodestra al potere lo ha depotenziato, con la scusa dei furbetti. Come a dire, per un bar che non ha fatto lo scontrino è giusto chiudere tutti i locali del Paese…”

Lo afferma Francesco Taglieri, capogruppo M5s in consiglio regionale, nella terza intervista ad Abruzzoweb dedicata alle elezioni europee e amministrative dell’8 e 9 giugno ai big o segretari regionali dei partiti.





Per quanto riguarda le Comunali M5s ha confermato l’alleanza con il Pd e altre forze del centrosinistra.

“Il patto per l’Abruzzo è un laboratorio politico, che deve basarsi sul programma condiviso. La convergenza è nata raccogliendo le istanze sui territori e confrontandoci con altre forze politiche.

In particolare a Pescara la partita può essere vinta, e l’alleanza è solida, visto che con il candidato sindaco Carlo Costantini il dialogo e il confronto è iniziato già da un anno”.





Ma la vera sfida, trasversale per Taglieri,  “è contrastare l’astensionismo, il primo partito in Abruzzo e in Italia, e questo dovrebbe coinvolgere tutte le forze politiche in campo”

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: