ELEZIONI, ULTIME ORE DI CAMPAGNA ELETTORALE:
IN ABRUZZO 5 COMUNI AL BALLOTTAGGIO

15 Ottobre 2021 09:40

Regione: ELEZIONI 2021

L’AQUILA – Ultime 24 ore di campagna elettorale e poi silenzio in vista dei ballottaggi di domenica 17 e lunedì 18 per la scelta dei sindaci nei comuni abruzzesi nei quali nessuno dei candidati abbia superato il 50% al primo turno. Ultime ore per convincere gli indecisi e conquistare voti.

Domenica seggi aperti dalle 7 alle 23, e lunedì dalle 7 alle 15.

Si tornerà alle urne a Lanciano, Vasto e Francavilla al Mare in provincia di Chieti; Sulmona, in provincia dell’Aquila; a Roseto in provincia di Teramo.

A Lanciano la sfida è tra il candidato del centrodestra Filippo Paolini e quello del centrosinistra Leo Marongiu.

La scorsa settimana Marongiu, presidente del consiglio della maggioranza del sindaco uscente Mario Pupillo, ha stretto un accordo un  formale con il candidato sindaco del Movimento 5 stelle, Sergio Furia, nel tentativo di recuperare lo svantaggio dal centrodestra di Paolini, ex sindaco, che per poche decine di voti non ha vinto al primo turno, arrivando al 49,92%, con 9.981 preferenze. Al primo turno Marongiu ha raccolto il 42,47% di preferenze,  pari a  8.459 voti.

A Vasto il sindaco uscente del Pd, Francesco Menna parte forte del 47,77%, pari a 11.251 voti, seguito a distanza da Guido Giangiacomo, candidato del centrodestra che ha raggiunto il 20,69%, pari a 4.873 voti. Qui Alessandra Notaro, candidata civica con 4.051 voti, pari al 17,2%, appoggerà ufficialmente Giangiacomo che deve recuperare lo svantaggio contro il sindaco uscente.

A Sulmona sulle schede elettorali i cittadini troveranno i nomi di Andrea Gerosolimo con “Sulmona protagonista” (lista 1) e Gianfranco Di Piero con “Liberamente Sulmona” (lista 2). Dopo il primo turno l’ex assessore regionale ha annunciato il passo indietro a causa del “clima di odio” che si è venuto a creare intorno alla sua persona, ma le sette liste della coalizione hanno scelto di restare in campo, esprimergli solidarietà e andare avanti verso il ballottaggio. Al primo turno Di Piero, appoggiato anche dal Movimento 5 stelle, è arrivato al 39,65%, pari a 5.094 voti, mentre la coalizione civica di Andrea Gerosolimo al 34,16%, pari a 4.389 voti.

A Roseto sono in corsa il civico Mario Nungnes, sostenuto dall’ex deputato montiano Cesare Sottanelli, ora coordinatore regionale di Azione di Carlo Calenda, al 30,81%m pari a 4.190 voti,  e il candidato di centrodestra, William Di Marco, al 22,46% pari a 3.054 voti.

A Francavilla, la strada sembra essere tutta in discesa per la candidata del centrosinistra Luisa Russo, assessore al commercio della giunta di Antonio Luciani, giunto al suo secondo e ultimo mandato. Russo ha preso il 48,56%, pari a 6.676 voti,  e dovrà ora affrontare al secondo turno il candidato del centrodestra Roberto Angelucci, ex sindaco e imprenditore del marmo, distanziato al 29,63%, pari a 4.073 voti.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: