EMERGENZA COVID: D’INCECCO, “LE CRITICHE DEI 5 STELLE VALGONO ZERO”

27 Ottobre 2020 15:37

L’AQUILA – “Le critiche dei 5 Stelle sono prive di una progettualità politica e quindi valgono zero, tentano invano di salvare la faccia agli occhi degli attivisti e le poltrone”.

Questa la replica di Vincenzo D’Incecco, della Lega, presidente della I Commissione Bilancio, Affari generali e istituzionali, alle accuse mosse dal capogruppo dei 5 Stelle, Sara Marcozzi.




“A livello umano, a me spiace dover replicare ma qui siamo di fronte al classico accanimento terapeutico, non c’è nulla da fare se non si capisce la normale dialettica politica con i tempi che ne conseguono ma ,giustamente, i 5S non possono saperlo perché non governeranno mai. Ai duri e puri d’Abruzzo con il dito sempre pronto a bacchettare, consapevoli della loro debacle viste le numerose disaffezioni sui territori, chiedo se il protocollo sanitario adottato dal ministro Roberto Speranza sia stato corretto e se, tutti i decessi della passata primavera, non siano dipesi da qualche errore vista la loro preoccupazione per la sanità lombarda che vanta l’Ospedale Fiera a Milano (a disposizione dell’intero Paese), fatto costruire da Guido Bertolaso in un batter d’occhio e con fondi privati”, conclude D’Incecco.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: