‘ENERGIA PULITA E SPORT, USCIAMO DA CRISI COVID’. SCOPANO. ‘TORNEO LOVE ABRUZZO GRANDE INNOVAZIONE’

INTERVISTA AD IMPRENDITORE AQUILANO TITOLARE ATERNO GAS & POWER, SU PROSPETTIVE ECONOMICHE POST-PANDEMIA E RUOLO DI MAIN SPONSOR DELLA GRANDE KERMESSE ITINERANNTE DI TENNIS

19 Maggio 2021 18:04

L’AQUILA – “Quello segnato dal covid è stato un anno durissimo, ed ora che vediamo finalmente la luce in fondo al tunnel, occorre moltiplicare l’impegno sul fronte dell’innovazione: ecco perché tra i progetti che la mia azienda sta mettendo in campo nel settore energetico e il convinto sostegno ad iniziative sportive come il torneo di tennis ‘Love Abruzzo’ c’è una intima continuità”.

A parlare è nell’intervista in diretta streaming di Abruzzoweb l’aquilano Mauro Scopano, amministratore unico di Aterno Gas & Power, azienda aquilana con sede centrale in via Vicentini, leader in Abruzzo nella fornitura di gas metano ed energia elettrica. Ma anche componente appena rieletto del cda del glorioso circolo tennis “Peppe Verna” dell’Aquila.  Con la sua impresa Scopano è  main sponsor di “Love Abruzzo”, kermesse tennistica itinerante ed innovativa, che coinvolgerà oltre 2.300 atleti provenienti da tutta Italia e dal mondo, per oltre tre mesi, toccando ben nove città dell’intera regione, L’Aquila, Ortona, Tortoreto, Alba Adriatica, Chieti, Carsoli, Avezzano, Vasto e Pescara. ll primo step della lunga lista di eventi di portata nazionale ed internazionale, è andato in scena  il 13 maggio proprio al circolo tennis “Peppe Verna” dell’Aquila, con il taglio del nastro della manifestazione che andrà a terminare il 22 agosto a Pescara con il torneo ITF maschile da 15mila dollari con il match point della finale internazionale.

L’impresa di Scopano opera nel settore delle soluzioni per ottimizzare i costi energetici e dei pannelli fotovoltaici,  e che conta 17 sedi, una settantina tra dipendenti e stretti collaboratori, 35 mila clienti, per fatturato di 25 milioni di euro. Nuovi fronti di azione sono oltre agli asset tradizionali, il bonus 110% e  le comunità energetiche, associazioni di cittadini, attività commerciali o imprese per la produzione e la condivisione di energia elettrica da fonti pulite.

“Anche per noi il 2020 è stato un anno durissimo e ci vorrà ci vorrà un lustro per tornare alle condizioni pre-covid: ora però si intravede uno spiraglio con la constante riduzione dei contagi e delle vittime, grazie all’arma potente e risolutiva che oggi disponiamo, rappresentata dai vaccini”, premette Scopano, per poi affermare: “stiamo in ogni caso sul pezzo: non è retorica dire che nei momenti di difficoltà, si possono aprire grandi opportunità. E la parola chiave non può che essere  innovazione, facendo leva sulle risorse del  Recovery plan, nelle cui linee guida ruolo importante avrà giocoforza l’efficientamento energetico, per una produzione più sostenibile”.

Un campo di azione che già si squaderna sul fronte del bonus al 110%, che copre le spese di efficientamento del patrimonio edilizio. “un mercato in cui siamo presenti come consulenti, offrendo ai nostri clienti un servizio a 360 gradi, di coordinamento amministrativo. Uno strumento che sta funzionando, e che non dovrebbe pesare tropo sulle casse dello stato potrebbe tanto da poter diventare strutturale”, conferma Scopano.

Ci sono poi le nuove opportunità offerte dalle comunità energetiche: “Una possibilità che apre la strada  alla transizione energetica del nostro Paese, incentivando i cittadini che si mettono insieme nella produzione e autoconsumo di energia pulita, principalmente da fotovoltaico ed eolico. In questo ambito tutto da sviluppare e molto interessante non ci proporremo solo come consulenti, ma anche come attori principali, in sinergia con le istituzioni e i cittadini”.

Dall’impresa allo sport, sempre nel segno dell’innovazione: Scopano è stato appena rieletto nel consiglio direttivo del circolo Tennis “Peppe Verna” dell’Aquila, assieme al presidente uscente, il consigliere regionale del Partito democratico, Pierpaolo Pietrucci.  Per l’imprenditore è un motivo ulteriore di orgoglio essere main sponsor “Love Abruzzo”.

“Una manifestazione che  rappresenta una bella novità a livello nazionale – conferma Scopano -nata da una grande intuizione di un professionista come Luca Del Federico e grazie al sostegno della Regione Abruzzo, nella persona dell’assessore Guido Quintino Liris. Non era scontato organizzare un torneo diffuso che attraverserà tutto il territorio regionale da L’Aquila a Pescara, con protagonisti atleti di caratura nazionale ma anche internazionale. E questo senza un unico grande evento catalizzante, ma con tanti appuntamenti altrettanto di spessore e avvincenti. Quello che ci voleva dopo tutto quello che abbiamo passato con l’emergenza coronavirus, nel segno della ritrovata socialità, e il coinvolgimento dei cittadini. Oltre il campanilismo che in alcuni casi può essere anche simpatico, ma che va superato nei suoi aspetti deleteri”.

Infine l’orgoglio della sua riconferma nel cda del circolo tennis.

“Il Peppe Verna dal post terremoto – prosegue Scopano – è stato protagonista di un processo di riqualificazione strutturale, con nuovi servizi e impianti, ma anche di mentalità. Ora è davvero uno spazio aperto alla città, non più elitario, mantenendo il fascino della sua antica storia e della sua localizzazione nel cuore verde della città”.

“L’obiettivo che ora che mi vedrà impegnato insieme a tutti i colleghi soci, è quello di dare continuità al buon lavoro oggettivamente finora svolto. Tra le priorità quella di far crescere ulteriormente il livello sportivo e atletico della nostra squadra, composta da giovani promettenti sull’onda dell’entusiasmo della promozione in B2, che ci consentirà di giocare in campi importanti in Campania e in Puglia”.

L’INTERVISTA

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: