ENERGIA, VERSO “LOCKDOWN PRODUTTIVO”. MELONI: “DA DRAGHI NESSUN PIANO DI INTERVENTO”

2 Gennaio 2022 16:38

Italia: Politica

ROMA – “La crisi energetica sta spingendo l’Italia sull’orlo di un lockdown produttivo e industriale. Intere filiere, a partire da quelle legate alla manifattura, rischiano di collassare sotto il macigno degli aumenti in bolletta, con ricadute occupazionali ed economiche potenzialmente devastanti”.

Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni: “A questo scenario non corrisponde una strategia di medio e lungo periodo da parte di Mario Draghi e del ‘governo dei migliori’: su una partita così cruciale, che si gioca anche sul fronte geopolitico europeo e mondiale, non registriamo né una visione né un piano di intervento. E non si sono viste nemmeno la competenza economica e l’autorevolezza internazionale che al presidente del Consiglio riconoscono tutti.”

“Fratelli d’Italia chiede un deciso cambio di passo all’Esecutivo perché su questo fronte è in discussione la tenuta sociale, economica e industriale della nostra Nazione. Basta perdere tempo”, conclude Meloni.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: