ESAMI DA AVVOCATO IN ABRUZZO: RECORD NEGATIVO CON 63 ABILITATI. IL PRESIDENTE, “DONNE PIU BRAVE”

di Gianpiero Giancarli

20 Giugno 2024 06:36

Regione - Cronaca

L’AQUILA – Sono 63 i candidati abruzzesi che hanno superato l’esame di abilitazione all’esercizio della professione da avvocato dopo le ultime prove orali davanti alle commissioni istituite in Corte di appello all’Aquila il cui primo presidente è l’avvocato Edoardo Di Loreto del foro di Sulmona. Inizialmente si erano presentati in 142 e nonostante il minimo storico di sempre agli orali le cose non sono andate male come percentuali di promossi.

“Una forte scrematura”, commenta l’avvocato Di Loreto, “c’è stata nella correzione degli scritti da parte della commissione di Brescia che storicamente non è mai stata di manica larga. Poi va anche detto che alcuni candidati, diversamente da quanto avveniva in passato, hanno purtroppo scarsa dimestichezza con la lingua italiana.”

Per il resto sono stati promossi agli orali in parecchi in quanto, secondo il legale , i candidati si sono impegnati molto. “Le ragazze”, dice il presidente della prima sottocommissione, “sono sembrate nel complesso più brave. Anche tra gli uomini ci sono stati canditati molto preparati ma nel complesso le donne sono risultate migliori”.





“I candidati sono stati pochi”, conclude, “ma questo  un  segno per ora irreversibile della crisi di questa professione. Quando feci gli esami io eravamo ben più di mille”.  Pochissimi, infine, i ricorsi.

Questi, infine, i componenti delle varie sottocommissioni. Il presidente della prima sottocommissione è stato, per l’appunto, l’avvocato Di  Loreto, pratolano, del Foro di Sulmona, non  nuovo a questi importanti  incarichi e già membro del Cofa. Il vice presidente  l’aquilano Pierluigi Daniele mentre gli  altri componenti sono stati  gli avvocati Vincenzo De Nardis, teramano,  e Orsola Pierantoni, del Foro di Chieti, il magistrato in pensione aquilano Augusto Pace e Federico Caporale ricercatore dell’Ateneo aquilano.

La seconda sottocommissione è stata presieduta dall’avvocato Fabrizio Di Carlo del Foro di Pescara e il vice è Alessandra Sucapane del Foro di Avezzano mentre gli altri membri sono stati Ciro Riviezzo, ex presidente del tribunale aquilano, il magistrato della Procura della Repubblica del tribunale di Pescara Andrea Di Giovanni, e gli avvocati Maria Teresa Virgilio e Florindo Tribotti rispettivamente del Foro di Sulmona e del Foro di Teramo.





La terza sottocommissione è stata presieduta dall’avvocato aquilano Fabrizio Giancarli e il vice è stato il legale Giuseppe Tana del Foro di Vasto. Altri componenti sono stati  il giudice aquilano in pensione, Romolo Como, l’avvocato Clementina Settevendemmie del Foro di Pescara,  l’avvocato  Fabiola  Cianci del Foro di Chieti, il magistrato del tribunale di Teramo, Marco Procaccini.

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: