ETHEREUM SOTTO I RIFLETTORI DI CRYPTOSMART

2 Agosto 2022 07:00

Italia - Economia

Cryptosmart parla di Ethereum che potrebbe diventare con il Merge la criptovaluta del momento, nonché l’unica moneta virtuale che regge il confronto con il Bitcoin. Cryptosmart è la piattaforma italiana, ideata e creata durante la Pandemia da imprenditori di grandissimo talento : Alessandro Frizzoni, Alessandro Ronchi, Massimo Zamporlini, Claudio Baldassarri, Fabio Persichetti e Alice Ubaldi.

Occorre precisare che Frizzoni e Ronchi sono stati anche i fondatori di Ariadsl, prima compagnia telefonica di WiMax, che ha ricevuto dagli investitori 100 milioni di euro.

Cryptosmart mette a disposizione di tutti, anche i meno esperti, uno strumento facile e trasparente per comprare , vendere, scambiare e depositare le criptovalute. Tutte le operazioni di compravendita avvengono senza intermediari, peer to peer, il cliente è sempre autonomo e soprattutto i soldi non escono dal Paese. La società è diventata una forza sul mercato italiano e anche un punto di riferimento, conquistando la fiducia degli utenti.

 

Perchè Ethereum è sotto i riflettori in questo momento?

 

Ethereum è la criptovaluta del momento perché è stata ideata e creata per evolversi e possiamo argomentare con i fatti che è cambiata, in quanto volatile, infatti l’Ethereum di oggi non è quella di un anno fa.

Il Merge, il passaggio definitivo da proof of work al protocollo proof of stake, ha portato Ethereum sotto i riflettori dando anche i primi risultati positivi, che non guastano in un momento difficile del crollo di valore di tutte le realtà delle monete virtuali.

Ethereum spicca il volo dopo l’annuncio sulla riduzione del consumo di energia, il tanto atteso passaggio  al proof of stake ridurrà del 99% il consumo di energia per validare le transazioni sulla blockchain.

Il mondo delle criptovalute è diviso tra proof of work e il  proof of stake, quello che è certo, aldilà delle varie opinioni del settore, il Merge sarà un momento storico e gli effetti sulla quotazione di Ethereum si vedono già da adesso, in giro di una settimana è cresciuto in maniera esponenziale.

Resta aperto il dibattito su quanti sostengono che il nuovo aggiornamento sarà sicuramente un miglioramento da un punto di vista della sostenibilità e la scalabilità  della blockchain e quanti altri invece sostengono che la rete sarà più centralizzata e meno sicura .

Cryptosmart ci svela che Ethereum, più di ogni altra moneta, dopo il lungo periodo di inverno del settore delle criptovalute,  si è  saputa contra distinguere nel migliore dei modi e a parlare sono i dati : nell’ultimo mese è salita del 53%.

“La trasformazione di Ethereum attraverso i successi dei test net per il Merge ha generato un boom di acquisti nei confronti della stessa, gli investitori attendono con fiducia e positività l’arrivo ufficiale del proof of stake” aggiunge uno dei co-founder di Cryptosmart, Alessandro Frizzoni.

“Certamente il buon andamento del Nasdaq, a cui le crypto sono correlate, sta dando il suo aiuto al riguardo. Ethereum con l’attesissimo Merge che avverrà il 19 settembre prossimo nella virtù del fatto che i costi di energia si abbasseranno vertiginosamente, resterà sotto i riflettori in tutto il mondo delle criptovalute, per moltissimo tempo. Nonostante le critiche da parte dei sostenitori del Bitcoin -” la sua eccellenza “-, Ethereum per il suo utilizzo multiplo e soprattutto guardando storicamente indietro a tutte le modifiche apportate alla grande scoperta di Vitalik Buterin, ci darà tante soddisfazioni nel lungo termine”, conclude Frizzoni.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: