EUROPA SOTTO CASA: QUARESIMALE, “RISPOSTE CONCRETE PER INCONTRO DOMANDA E OFFERTE DI LAVORO”

10 Ottobre 2022 13:24

Teramo - Lavoro

TERAMO – “Il primo appuntamento a Teramo ha registrato una grande risposta, con tanti contatti tra imprese, giovani  e meno giovani in cerca di occupazione. Molti datori di lavoro non trovano maestranze, e questa è una risposta concreta per superare questo gap da parte della Regione, scesa letteralmente in piazza”

Così nell’intervista streaming ad Abruzzoweb l’assessore regionale Pietro Quaresimale per un primo bilancio di “Europa sotto casa, la Regione scende in piazza”, iniziativa voluta dall’assessorato al Lavoro della Regione Abruzzo per far incontrare lavoratori, giovani, disoccupati con le aziende, gli organismi di formazione, le agenzie per il lavoro e le università.





Dopo il primo appuntamento a Teramo del 6 ottobre, il villaggio di Europa sotto casa sarà il 14 ottobre a Chieti, il 21 ottobre a L’Aquila e il 28 ottobre a Pescara.

L’evento è stato anche l’occasione per informare sui prossimi bandi in uscita nell’ambito della programmazione del Fse, il Fondo sociale europeo, il principale strumento utilizzato dall’Unione Europea per sostenere l’occupazione.

“Europa sotto casa ha un taglio pratico – spiega ancora Quaresimale -, basti dire che c’è un apposita piattaforma sul sito della Regione Abruzzo in cui ci si può registrare per veri e propri colloqui di lavoro. Cerchiamo di profilare le varie persone, in base a competenze e professionalità. Grande importanza rivestono i seminari e gli approfondimenti inerenti le misure che come Regione stiamo mettendo in campo. E mi riferisco agli incentivi per l’assunzione dei giovani, delle donne over 50 che hanno grosse difficoltà ad inserirsi nel mondo del lavoro e non hanno spesso contributi versati, delle persone svantaggiate”.





Allargando lo sguardo, Quaresimale ricorda che “ho fortemente voluto che i fondi residui del microcredito fossero impegnati a favore di quelle aziende che mantengono il livello occupazionale, viste le tante vertenze in essere in Abruzzo. Stiamo sostenendo gli Istituti tecnici professionali,  e su mia forte volontà è nato a Teramo anche l’Its dedicato al turismo, fondamentale per formare lavoratori in un settore strategico e che ha bisogno di personale”.

L’INTERVISTA

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: