EXPO DUBAI: LANCIATO IL BRAND “PAESAGGI CULTURALI”, PROMOSSA L’IPPOVIA DEL GRAN SASSO

8 Febbraio 2022 08:30

Regione: Abruzzo

DUBAI – Dall’Expo di Dubai, l’Abruzzo, presente con l’Arap, l’Agenzia per le attività produttive,  lanciata il nuovo brand comunicativo ‘Paesaggi Culturali’, che racchiude le bellezze, la tradizione e la forza del territorio abruzzese, e l’ippovia del Parco nazionale del Gran Sasso, la più lunga d’Europa, che sarà inaugurata a primavera.

Ieri, alla presenza del vice presidente della Giunta regionale con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, e del console generale di Dubai, Giuseppe Finocchiaro, è stato inaugurato il programma di “Abruzzo sostenibile nell’agrifood”, che per tutta la settimana presenterà nella vetrina mondiale  circa 120 eccellenze enogastronomiche prodotte da 22 imprese.

Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Giuseppe Savini, presidente dell’Azienda regionale per le attività produttive (Arap), il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Mauro Febbo, e il direttore generale di Arap, Antonio Morgante.

La ‘spedizione’ è promossa dalla Regione Abruzzo ed è curata dall’Arap, braccio operativo per conto dell’Ente regionale della missione all’Expo: è stato calibrato per favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta, con il coinvolgimento di importatori, buyers, stampa internazionale, influencer, consulenti, chef e imprenditori dell’agrifood già operanti in Medio Oriente, e in altre aree del mondo presenti a Dubai. Con l’obiettivo di conquistare nuovi mercati in una delle vetrine più importanti del mondo, prodotti di punta come zafferano, tartufo, passando per olio, vino, ortofrutta, miele, pasta secca e fresca e pasticceria.

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, il Consorzio Punto Europa insieme all’Associazione Italia Nostra, hanno realizzato un video di lancio per mostrare quello che potrà scoprire un turista che visita l’Abruzzo.

“Per la prima volta un Consorzio pubblico di progettazione europea insieme ad una delle più importanti realtà associative culturali italiane, fortemente radicata sul territorio, come Italia Nostra si mettono insieme all’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, una entità vasta che abbraccia un territorio ampio ultra regionale, e che può dare una visione d’insieme a quell’area centrale che va dall’Abruzzo alle Marche al Lazio, per rilanciare il turismo in Abruzzo”, dice il Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga Tommaso Navarra.

“Facendo così mettiamo insieme l’elemento naturale, le piante e la fauna, con quello della vita e delle esperienze culturali”, conclude il Presidente dell’Ente Parco in occasione della prima Esposizione Universale in Medioriente. Centrale il ruolo del Consorzio Punto Europa che si è occupato della progettazione per attrarre i finanziamenti e rendere concreta la nuova brand.

Il presidente del Consorzio Punto Europa Filippo Lucci dice: “Stiamo rispondendo a tutti i bandi europei per far si che questa brand possa avere ricadute immediatamente sul territorio.
Inoltre teniamo insieme tutte le istituzioni e le realtà, per fare rete con le migliori esperienze sul territorio. Facendo squadra possiamo rilanciare il nostro straordinario territorio”.
Un progetto che è partito dalla ricerca, sottolinea il Presidente di Italia Nostra Paola di Felice, che è anche direttore emerito del polo museale di Teramo. “Noi stiamo facendo in modo che ogni entità del territorio si riappropri della propria identità culturale. Lo spopolamento del territorio è dovuto anche al fatto che nessuno ha consapevolezza della propria identità. Ma per invertire questo fenomeno occorre una ricostruzione socio-economica. Dobbiamo garantire il finanziamento dei servizi, per far in modo che ritornino a splendere luoghi dove la qualità della vita è più alta”.

Prima dell’estate verranno aperti al pubblico i primi tratti dell’Ippovia del Gran Sasso e dei Monti della Laga, quella che sulla carta sarà la più grande Ippovia d’Italia e tra le più lunghe al mondo.

“Rilanciamo così un territorio straordinario per bellezza e storia – dice il presidente Navarra -. Ci proiettiamo nel futuro, guardando nel nostro passato. Lo facciamo con delle esperienze in linea con la vocazione del territorio, fatta di vissuto reale”, aggiunge Navarra, che presenta l’Ippovia con un video, realizzato da Demiogene, e che si può vedere in esclusiva sul sito dell’ANSA.

Il progetto punta a rilanciare alcuni percorsi a cavallo all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, per 470 km, attraverso 65 località. L’intera Ippovia si suddivide in 4 rami con 58 tratte di percorso e il sistema garantirà una offerta di 20 trekking giornalieri per una percorrenza media di 25-30 km al giorno. La fase di avvio sperimentale con alcune tratte, permesso grazie al supporto tecnico del Centro Ricerca Demiogene Siavs, statup innovativa a vocazione sociale, partirà da prima dell’estate con alcune tratte che potranno essere percorse a cavallo e la possibilità di soggiornare su strutture selezionate.

“È ora di scrivere un patto definitivo di alleanza tra l’uomo e il suo territorio. Tra la storia di una comunità identitaria e lo straordinario patrimonio di biodiversità che abbiamo saputo conservare. L’Abruzzo e il nostro Parco sono eccellenze da vivere ove benessere e bellezza si coniugano al massimo livello”, conclude il Presidente dell’Ente Parco Navarra.

“Da qualche anno si punta a fare in modo che il visitatore possa vivere una esperienza e questo è indubbio che si possa fare proprio in Abruzzo e con i cavalli sull’ippovia, che permettono di riportare all’atmosfera di molti anni fa – aggiunge il Presidente dell’associazione Italia Nostra Paola di Felice – ci sono luoghi che si possono esplorare solo attraverso il cavallo: questo è turismo esperienziale”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. blank
    EXPO 2020 DUBAI: AL VIA SETTIMANA AGRIFOOD, IMPRUDENTE E FINOCCHIARO, “ABRUZZO PROTAGONISTA”
    DUBAI - "Ad oggi  l'Abruzzo si presenta agli occhi del mondo, con prodotti della nostra terra unici e di qualità eccezionale, espressione della nost...
Articolo

Ti potrebbe interessare: