FERROVIA PESCARA-ROMA: IEZZI, “IN RECOVERY PLAN APPENA 620 MILIONI DEI 6,5 MILIARDI NECESSARI”

30 Aprile 2021 09:03

L’AQUILA – “Per la Roma-Pescara, nel Recovery Plan , sono stanziati solo 620 milioni, meno del 10% del “presunto” costo complessivo pari a 6,5 miliardi”.

Lo rimarca Franco Iezzi, presidente Associazione Ars, ex presidente del Parco nazionale della Maiella.

“Entro il 2026 dovranno essere realizzati quattro lotti che non comporteranno alcuna significativa riduzione dei tempi di percorrenza. Del finanziamento dell’intera opera non si ha nemmeno una lontana previsione; in ogni caso, per la completa realizzazione dell’opera,  saranno necessari non meno di 20 anni. Quindi (se tutto va bene) nel 2040 avremo un tratta ferroviaria obsoleta, tecnologicamente superata, che sarà costata almeno 7 miliardi. Tutto questo per avere un “risparmio” di tempo di circa un’ora da Pescara”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: