FERROVIA ROMA-PESCARA: SOSPIRI, “PRENDE FORMA OPERA STRATEGICA PER TUTTA L’ITALIA”

29 Febbraio 2024 16:06

Regione - Politica

PESCARA – “Il finanziamento Cipess di 950milioni di euro per i primi due lotti della Ferrovia Pescara-Roma rappresentano il sugello ufficiale dell’azione del governo regionale: la linea ferroviaria veloce prende forma e realtà, con oltre 7miliardi di investimento complessivi. Un’opera ‘strategica’ non solo per l’Abruzzo ma per tutta l’Italia. Parliamo di 52 chilometri che ci permetteranno di collegare la costa alla capitale in sole 2 ore, dando sostanza a ciò che fino a pochi anni fa poteva essere solo un’idea progettuale se non un sogno. Un’opera che avrà ricadute fondamentali in termini economici e imprenditoriali su tutto il territorio”.





Così, in una nota, il presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri a fronte del finanziamento odierno del Cipess.

“Abbiamo sempre creduto nella fattibilità, nell’utilità e nella solidità della nuova linea ferroviaria veloce Pescara-Roma – sottolinea Sospiri -, opera che aveva cominciato a prendere forma con il sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture Nino Sospiri. Un intervento che, prime fra tutte, vede la mobilitazione del mondo delle imprese, che vedono nel ferro una valida alternativa al trasporto su gomma, purché si possa contare su una linea rapida, efficace e tempestiva”.





“Abbiamo iniziato il nostro percorso, garantendo di portarlo avanti consapevoli della bontà di una simile opera che inserirà Pescara, ovvero l’Abruzzo, nella linea della velocità: ora abbiamo la certezza dell’investimento del Governo, 950milioni di euro per i primi due lotti Fondi per lo Sviluppo e la Coesione, oltre 7miliardi di euro, per 52 chilometri complessivi, capaci di dotare il nostro territorio di un collegamento che in due ore, viaggiando a 200 chilometri orari, ci porterà dal mare alla capitale, garantendo la disponibilità di 4-10 treni ogni ora, e allora pensiamo a tutti gli effetti positivi che si genereranno in termini di mobilità, di turismo e di economia. Ora dobbiamo andare avanti con determinazione”, conclude Sospiri.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: