FESR, D’AMARIO: “APPREZZAMENTO DA EUROPA PER LIVELLO DI SPESA”

1 Dicembre 2021 16:13

Regione: Cronaca

PESCARA –”È stato un incontro importante perché con i rappresentanti della Commissione europea abbiamo potuto illustrare il percorso che ha portato il fondo strutturale riservato alle imprese e allo sviluppo ad un completo utilizzo con quote molto alte sul fronte della rendicontazione. Questi dati, confermati nei giorni scorsi, hanno portato l’Abruzzo ad uscire dopo anni dal novero di quelle regioni che hanno difficoltà a utilizzare completamente i fondi europei o che hanno problemi in fase di rendicontazione. Questo inversione di rotta rispetto al passato è stata apprezzata dai Rapporteur”.

Parole di apprezzamento per l’attività portata avanti dall’assessorato allo Sviluppo economico nella programmazione e gestione del Fesr 2014-2020 sono arrivate dai Rapporteur della Commissione europea, Martina Spernauber e Wolfgang Munch, incontrati questa mattina dall’assessore Daniele D’Amario.

D’Amario ha incontrato i due rappresentanti della Commissione europea nella sede della Fira station alla stazione di Pescara, postazione co-working finanziata proprio con i fondi Fesr. In precedenza, Spernauber e Munch, accompagnati da dirigenti e funzionari regionali, hanno visitato l’azienda della Walter Tosto Serbatoi che ha fruito di un finanziamento Fesr per investimenti tecnologici e miglioramento produttivo.

“I buoni dati che possiamo presentare alla Commissione europea – ha aggiunto D’Amario – ci inducono a lavorare con attenzione alla prossima programmazione 2021-2027, il cui Por è in fase di elaborazione e in attesa di essere approvato dalla Commissione. Con i due Rapporteur abbiamo parlato di quali possono essere le prospettive per il fondo Fesr, che per l’Abruzzo nella prossima programmazione sarà molto cospicuo, anche dalla luce dei rivolgimenti economici legati all’emergenza sanitaria ancora in atto”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: