FESTIVAL DANNUNZIAN0 2022, NOVE GIORNI A PESCARA TRA ARTE, MUSICA, LETTERATURA E TEATRO

29 Agosto 2022 13:11

Pescara - Cultura

PESCARA –  Nove giorni di eventi animeranno la quarta edizione del Festival dannunziano, in programma dal 3 al 11 settembre. Arte, musica, letteratura, teatro, sport, dibattiti e incontri al centro di un ricco programma dedicato, quest’anno, al tema dell’Immaginifico.

Questa mattina, a Pescara, in Regione, la presentazione della manifestazione, guidata, come sempre, da Giordano Bruno Guerri.

All’incontro con i giornalisti hanno partecipato, tra gli altri, il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, l’assessore al turismo Daniele D’Amario, il presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, il sindaco di Pescara, Carlo Masci, ed il consigliere regionale, Guerino Testa.

Alessandro Preziosi, Beatrice Venezi, Sergio Cammariere, Brunori Sas, Mario Biondi, Achille Lauro ed Enrico Vanzina saranno alcuni tra i protagonisti di un’edizione la cui durata, come ha anticipato l’assessore D’Amario, potrebbe anche essere raddoppiata qualora arrivassero i finanziamenti del Fondo Unico per il Turismo.





Domenica sarà lo sport a celebrare il Vate con la regata dannunziana che partirà alle 11 dalla Nave di Cascella. Lunedì 5 sarà la volta del teatro di Milo Vallone, di presentazioni di libri, di un percorso enogastronomico nell’opera di d’Annunzio, sui trabocchi del molo nord del porto canale, che vedrà la partecipazione dello chef tre stelle Michelin Niko Romito.

Martedì 6 settembre all’Aurum, alle 19,30, grazie ad una collaborazione con i Premi Internazionali “Ennio Flaiano”, il festival dannunziano offrirà una conversazione tra Enrico Vanzina e Giordano Bruno Guerri su Flaiano, nel 50° anniversario della morte. Al teatro D’Annunzio la sera si terrà il concerto di Brunori Sas, mentre alle Naiadi si terranno i campionati del Mediterraneo Under 23, a cura della Federazione italiana di atletica.

Attenzione particolare sarà riservata alla figura di Eleonora Duse alla quale saranno dedicati lo spettacolo teatrale di Daniela Musini, in programma all’Aurum, domenica 4 alle 21, il Processo, previsto alle 20 di domenica 11 che, alle ore 19,  sarà preceduto dalla presentazione di “Ammiratrici di Eleonora Duse”, il libro di Maria Pia Pagani con Franca Minnucci.

Mario Biondi si esibirà martedì 6 settembre alle ore 21 in piazza della Rinascita, e il giorno successivo sarà la volta di Achille Lauro.





Giovedì 8 all’Aurum, Beatrice Venezi dirigerà l’orchestra “I Solisti aquilani”.

Venerdì 9 al teatro d’Annunzio il cantautore Sergio Cammariere sarà accompagnato dalla Angelo Valori & Medit Orchestra mentre sabato 10 sul palco saliranno Enrico Melozzi e Alessandro Preziosi che porteranno in scena “Sentimento Panico”.

“Siamo arrivati alla quarta edizione e sembra già un evento di cui non poter fare a meno – ha dichiarato il presidente Marsilio -. Questo significa che aver lavorato sul recupero dell’identità del nostro territorio si è rivelata una intuizione più che giusta. Del resto, il tema del rilancio della cultura legata al Vate, unito a quello della Transumanza patrimonio dell’UNESCO, alla Perdonanza e ad altri eventi di rilievo -ha aggiunto – rientra in un’ampia cornice culturale che funge anche da traino rispetto ad una maggiore appetibilità turistica dell’intero territorio regionale. Va, peraltro, sottolineata – ha continuato -anche la felice collocazione temporale di questo Festival dannunziano che, se allungato di una o più settimane, come auspichiamo e come ha ipotizzato l’assessore D’Amario, ci potrebbe consentire di prolungare la stagione turistica quasi fino ad ottobre”.

Tra i momenti di particolare fascino, la notte bianca dei musei che avrà luogo domenica 4 settembre con la visita al museo dell’Imago, al Paparella, al museo dell’Ottocento, al Cascella ed a casa d’Annunzio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: