FIERA TARTUFI D’ABRUZZO A L’AQUILA: PUBBLICATO BANDO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE IMPRESE

2 Novembre 2022 15:24

L'Aquila - AbruzzoWeb Turismo, Enogastronomia

L’AQUILA – Parte l’iter per la prima edizione della Fiera internazionale dei Tartufi d’Abruzzo, che si svolgerà a L’Aquila, al parco del Castello, dal 9 all’11 dicembre prossimo, su iniziativa della Regione Abruzzo.

L’Azienda regionale attività produttive (Arap), nel suo ruolo di soggetto attuatore, ha infatti pubblicato il bando per la manifestazione di interesse, rivolto alle imprese che intenderanno partecipare, e la cui attività, si legge nello stesso bando, rientri “nella produzione ovvero commercializzazione dei prodotti tipici abruzzesi”, iscritte al Registro delle Imprese, con priorità assegnata a chi opera nel settore tartuficolo.

Il bando scade il 9 novembre prossimo.

La Fiera internazionale dei Tartufi d’Abruzzo è stata istituita con legge regionale approvata nel 2017 dal Consiglio regionale: dopo alcuni rinvii, anche dovuti alla pandemia, l’Assessorato all’Agricoltura, guidato dal vice presidente della Giunta regionale, Emanuele Imprudente, ha dato il via libera all’evento: la mission è la valorizzazione di uno dei prodotti tipici regionali di maggior consumo, sottolineandone le peculiarità e le particolarità, anche grazie al coinvolgimento delle associazioni sul territorio e delle aziende produttrici.





La documentazione relativa alla manifestazione di interesse è stata ufficializzata dal presidente dell’Arap, Giuseppe Savini, e dal direttore generale, Antonio Morgante.

La fiera si articolerà in stand espositivi e di vendita e food truck del prodotto, momenti istituzionali e convegni dedicati, attività attrattive rievocative e ludiche per la valorizzazione del prodotto e della sua storia, attività di laboratorio e di studio, masterclass dedicate al tartufo con chef stellati abruzzesi e chef internazionali.

L’evento è destinato alle imprese abruzzesi e non, ed è finalizzato a promuovere le produzioni di settore presso potenziali acquirenti, a sostenere e valorizzare la produzione e commercializzazione del tartufo abruzzese, attraverso anche la valorizzazione del territorio d’origine.

Ai fini della selezione finale delle imprese sarà preso in considerazione l’ordine cronologico d’arrivo delle candidature.

Costituisce criterio di priorità la vocazione tartuficola, al fine di garantire una rappresentanza di tale settore di almeno il 65% del totale dei partecipanti. Il criterio è però subordinato al numero di domande presentate alla data di scadenza della  manifestazione d’interesse.





Gli stand verranno assegnati fino ad esaurimento postazioni ed in rispetto delle normative sulla sicurezza.

L’evento è cofinanziata con fondi della Regione Abruzzo pertanto si precisa nel bando che non sono previsti costi per i servizi e l’organizzazione a carico delle imprese, se non quelli relativi all’affitto degli stand, corrispondenti a 300 euro, per uno spazio di 3 metri x 3 metri, e di 400 euro, esclusa iva, per uno spazio di 4 metri x 4 metri, esclusa Iva e  per tutti i tre giorni dell’evento.

Le imprese interessate devono restituire il modulo di adesione esclusivamente via PEC ([email protected]).

L’avviso e il modulo di adesione possono essere scaricati dal sito dell’Arap all’indirizzo https://arapabruzzo.it/manifestazione-di-interesse-partecipazione-alla-fiera-internazionale-dei-tartufi-dabruzzo-9-11-dicembre-2022-stand/

Per ogni ulteriore informazione è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica [email protected], o telefonare  al +39 085 7952233 (dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: